Connettiti con noi

Hanno Detto

Roma, Mourinho: «Stanchi ma abbiamo meritato. Champions? Non ci credo»

Pubblicato

su

Mourinho

Josè Mourinho, tecnico della Roma, ha parlato dopo la vittoria dei giallorossi contro la Salernitana. Le sue dichiarazioni

Josè Mourinho ha parlato ai microfoni di DAZN dopo Roma-Salernitana.

VITTORIA – «Siamo stanchi, non è facile giocare giovedì e domenica. Sicuro Gasperini dirà lo stesso, i cambi nella ripresa hanno dato maggior energia a questa squadra. La Salernitana ha dato tutto quello che aveva, ma era difficile per loro avere quell’intensità difensiva. Penso che meritiamo, siamo una squadra che ha voluto vincere la partita fino alla fine ma loro ce l’hanno resa difficile. Hanno ragione su quello che è successo alla fine, mi scuso per qualche parola non bella che mi è uscita».

TIFOSI – «I nostri giocatori devono sentire più responsabilità nei confronti dei nostri tifosi. Non giochiamo per lo scudetto ma loro sono fantastici. Oggi mi è piaciuto tanto anche l’appoggio dei tifosi della Salernitana. Questa passione è fantastica».

CAMBIAMENTI – «Noi allenatori pensiamo tanto ma qualche volta per decidere non è facile. Cambiando tanto puoi sbagliare molto e sentirti in colpa per quello. Si pensa a tante cose, alla fine però dobbiamo decidere. Sono felice per Carles Perez, un ragazzo fantastico che ancora non ha trovato però il posto giusto in questo sistema. Sono veramente felice per lui».

ZANIOLO – «Sono dispiaciuto per lui, ha cambiato la partita. Ha avuto la possibilità di fare due gol meravigliosi, ha giocato bene. E’ tornato anche Veretout che ha dato qualità alla squadra».

QUARTO POSTO – «Non credo alla Champions, la Juventus è troppo forte per perdere il quarto posto. C’è un altro campionato tra il quinto e l’ottavo posto, come dimostrano Lazio e Fiorentina».