Connettiti con noi

2009

Roma, Ranieri: “Adesso dipende da noi”

Pubblicato

su

Claudio Ranieri commenta, ai microfoni di Sky, la sfida di Serie A contro l’Atalanta. Ecco le parole del tecnico giallorosso: “La partita tra Juventus e Inter? Sarà  importante, ma il campionato è ancora aperto e dobbiamo andare avanti partita dopo partita. Cosa significa questo primato? Che mancano cinque partite e dobbiamo affrontarle con molta umiltà  perchè saranno cinque partite difficilissime e dobbiamo affrontarle una alla volta. Adesso dipende da noi, prima no, ma ora dipende solo da noi. Perchè Menez e non Toni? Per allargare la loro difesa che sapevo che era sempre compatta e difficile da scardinare, per cui dovevamo aggirare sulle fasce per creare problemi. Commosso all’ingresso in campo per gli applausi? Spero di commuovermi più avanti. Roma tesa? No, ci siamo complicati un po’ la vita noi. Volevamo chiudere la partita e invece abbiamo sbagliato una palla sciocca e abbiamo subito gol. Sul 2-1 un po’ di apprensione arriva, ma i ragazzi sono stati sempre molto lucidi. Il Derby? Ci sarà  una storia a sè, non conta classifica, non conta nulla, va estrapolata. La Lazio è in forma, sarà  un’altra partita bella da giocare. Totti non vuole lasciare il suo ruolo? No, questo non c’entra niente. Ho una squadra in forma, posso scegliere e mi pare giusto scegliere chi è un pochino più in forma. Francesco stava bene e mi sembrava giusto dargli minuti per recuperare. Perchè fuori Menez? Totti mi ha detto che l’arbitro lo avrebbe buttato fuori e quindi ho preferito così.”

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.