Roma: Seri, problemi col Nizza. I francesi vogliono più di 25 milioni

monchi roma
© foto www.imagephotoagency.it

Monchi indaffarato e ancora lontano dal chiudere la trattativa col club, ma Seri ha detto sì. Di Francesco aspetta il suo regista, si tengono aperti più fronti: nome caldissimo Karsdorp

Tutti in attesa del primo colpo battuto dalla Roma di Eusebio Di Francesco, ma soprattutto dal suo nuovo direttore sportivo. Monchi è definito da tutte le fonti come molto operativo sin dal suo arrivo, e le prime trattative intavolate stanno diventando sempre più calde: a cominciare dal centrocampista ivoriano Jean Seri del Nizza, che dopo un lungo corteggiamento ha detto di sì al progetto dei giallorossi ed è pronto a diventare il regista della mediana a tre che il nuovo allenatore romanista ha in mente. Ma, c’è un “ma”…perché il club transalpino sta giocando al rialzo, e ora non si accontenta più dei 25 milioni sbandierati forse con troppa leggerezza da Monchi per assicurarsi la prima scelta di Di Francesco.

LE ALTERNATIVE DI MONCHI- Il d.s. capitolino potrebbe però approfittare di questa situazione di stallo per inserire nella trattativa Leandro Paredes, giudicato meno funzionale al calcio del nuovo tecnico, e che è ben considerato da molti ma per cui non sono ancora arrivate offerte concrete. Qualora il tira e molla per Seri dovesse andare per le lunghe, vedremo se Monchi dimostrerà pazienza o si fionderà sulle tante alternative tenute in piedi in questi giorni: da Karsdorp del Feyenoord, un altro con cui si è già ottenuto un accordo, fino alle sole voci per Gonalons del Lione e Torreira (che dagli ambienti Samp continuano a dare come vicino ai giallorossi). Insomma, il nuovo corso della Roma sta per nascere. E’ solo più questione di tempo.