Connettiti con noi

Calcio italiano

Sassuolo, Carnevali: «Scamacca? Guiderà l’Italia ed è pronto per una big»

Pubblicato

su

Carnevali

L’ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha parlato di Scamacca ai microfoni de La Gazzetta dello Sport

L’ad del Sassuolo, Giovanni Carnevali, ha parlato di Scamacca ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Le sue dichiarazioni:

SCAMACCA«Sembra ieri che ci faceva vincere il Torneo di Viareggio. Quest’anno ha letto il giuramento ed è in Nazionale maggiore, mentre siamo ancora in finale della competizione. Queste sono soddisfazioni. Crescita? Lui è cresciuto tantissimo, soprattutto nel carattere. Aveva bisogno di giocare e per questo abbiamo venduto Caputo. Le voci su alcuni suoi comportamenti sono dicerie perché lui è un professionista ed è diventato uomo. In campo? Per noi è importante, migliora partita dopo partita: copre palla, lo smista e fa salire la squadra. Ha una potenza nel calcio davvero impressionante. Italia? Ho piena fiducia in lui e sono sicuro che potrà guidare la Nazionale. Di certo non tremerà. Non sarà una partita semplice soprattutto a livello mentale ma lui farà bene e aggiungo anche che ha ancora ampi margini di miglioramento. Bisogna ancora dargli la possibilità di sbagliare. Con i giovani serve pazienza. Lui è già pronto per fare il grande salto e in mezzo ai campioni crescerà ancora».

RASPADORI«Ha una qualità che spicca sulle altre, ovvero l’intelligenza. Con Scamacca ha un’intesa naturale che ci auguriamo di rivedere a lungo in azzurro».

BERARDI«Sta soffrendo molto per il gol sbagliato a Palermo, ma più che altro è la sconfitta. L’eliminazione dal Mondiale gli ha fatto male di sicuro. Ha sbagliato è vero, ma è anche stato uno dei migliori in campo per come si è mosso. E’ un leader vero perché non si tira mai indietro».