Scommesse, autodenuncia Varese. In Lega Pro…

© foto www.imagephotoagency.it

Nel mirino sfida col Catania. In Lega Pro almeno 6 gare ritenute sospette

Per prevenire eventuali situazioni a rischio e per non arrivare alla necessità di aprire eventuali inchieste, il Varese a novembre si è accordato con Federbet per un continuo monitoraggio sulle scommesse legate alle proprie partite. E proprio nei giorni che hanno preceduto la partita contro il Catania si è registrato un flusso anomalo di scommesse, tanto che la quota sul successo del club etneo si è clamorosamente abbassata da 2,85 a 1,60. Un altro campanello d’allarme è stato il cosiddetto “handicap asiatico”, che si assegna a match ritenuti equilibrati, che è salito da 0 a 0,75. Come se non bastasse, alcune agenzie di bookmakers hanno preferito cancellare la partita dai loro tabelloni. Il Varese ha, quindi, deciso, come riportato da Tuttosport, di allertare la Procura Federale, autodenunciandosi per far aprire un’inchiesta. Anche l’atteggiamento dei tifosi, che già dopo 20 minuti di partita avevano esposto uno striscione con scritto: «Venduti!», ha destato sospetti, visto che la partita era ancora ferma sullo 0-0. Forte dell’accordo stipulato con Federbet, il Varese si è voluto allora tutelare.

IN LEGA PRO – L’agenzia belga che riunisce i bookmakers avrebbe già presentato un esposto, invece, per le partite di Lega Pro con flussi anomali di scommesse: nella lista compaiono Ascoli-Ancona di Coppa Italia (23 agosto), Pavia-Pro Patria del 6 settembre, Monza-AlbinoLeffe di Coppa Italia (22 ottobre), Como-Pro Patria (24 ottobre), Torres-Pro Patria dell’11 gennaio, Pro Patria-Pavia (17 gennaio). Le accuse sono tutte da dimostrare ed, infatti, la Lega Pro con una nota ha respinto «con fermezza ogni presunta illazione sulla regolarità del campionato. E’ per assicurare il regolare svolgimento delle competizioni che, da alcune stagioni, la Lega Pro si è dotata di un apposito Integrity Office che, oltre a svolgere una attività di prevenzione, monitora le partite tramite Sportradar, società leader nel panorama internazionale nella lotta alle scommesse clandestine: sono controllati in tempo reale i flussi delle scommesse e, in caso di anomalie, vengono immediatamente forniti alle Autorità preposte i report ed ogni altra informazione utile a combattere l’attività di quelle bande criminali».