Semplici si gode l’impresa: «Abbiamo fatto un favore a noi stessi»

semplici,spal
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Leonardo Semplici, allenatore della Spal, che ritorna a commentare l’impresa al Mazza di Ferrara contro la Juventus capolista

Leonardo Semplici, allenatore della Spal, ha rilasciato a Radio Sportiva alcune dichiarazioni due giorni dopo l’impresa di fermare la Juventus allo stadio Paolo Mazza: «Siamo riusciti a fermare una squadra di grande valore come la Juventus. Questa prestazione ci ha dato un punto che era inaspettato e deve darci convinzione per continuare a credere nel nostro lavoro e raggiungere l’obiettivo della salvezza. Qualcosa è cambiato, abbiamo migliorato diversi aspetti e ci siamo gettati senza paura, con il lavoro e con la maturazione sono uscite fuori le qualità della rosa. Contro la Juventus non abbiamo snaturato il nostro gioco e abbiamo sofferto nel secondo tempo, portando a casa un punto giusto per quel che abbiamo dimostrato».

Prosegue nelle dichiarazioni Semplici: «In questi anni si è creata un’atmosfera speciale, nelle ultime settimane è tornata a fare la differenza. La strada è ancora lunga, ma queste partite ci danno una forza in più. Se Sarri mi ha chiamato per ringraziarmi? No, nessuna chiamata, noi abbiamo fatto un favore solamente alla Spal, a noi stessi. E’ un punto importante e ci deve dare forza, per questo non mi deve chiamare nessuno. Juve-Napoli per lo Scudetto? I bianconeri sono favoriti per storia, rosa e abitudini, ma il Napoli con Sarri ha dimostrato di poter fare molto grazie anche ad un gioco straordinario e sono convinto che si contenderanno il titolo fino alla fine».