Connettiti con noi

Cagliari News

Serie A, i possibili protagonisti della 30ª giornata

Pubblicato

su

Possibili protagonisti 30ª giornata

Undicesimo turno del girone di ritorno per le 20 squadre di Serie A, con il campionato che sta per esprimere i suoi verdetti: i possibili protagonisti della 30ª giornata

Inizia ufficialmente la volata finale per le 20 squadre di Serie A, che saranno impegnate nel weekend nelle gare della 30ª giornata. Si parte sabato pomeriggio con la sfida salvezza Spezia-Crotone, seguita alle 18 dalla sfida del Tardini Parma-Milan, mentre l’anticipo serale sarà Udinese-Torino. Il ricco programma domenicale parte alle 12.30 con il lunch match Inter-Cagliari, seguito dalle tre gare che si disputeranno il pomeriggio alle 15.00: Verona-Lazio, Juventus-Genoa e Sampdoria Napoli. Il menù serale inizia alle 18 con il confronto dell’Olimpico Roma-Bologna, mentre il posticipo delle 20.45 sarà Fiorentina-Atalanta. Il Monday Night, infine, sarà la sfida del Vigorito Benevento-Sassuolo. Ma vediamo i possibili protagonisti della 30ª giornata di Serie A:

ZLATAN IBRAHIMOVIC, PARMA-MILAN

Il Milan di Pioli dovrà guardarsi dal ritorno di Juventus e Atalanta, che insidiano il 2° posto dei rossoneri. Nell’anticipo del Tardini di Parma, che si giocherà sabato sera alle 18, i lombardi dovranno dimostrare di aver ritrovato la miglior forma e si aggrapperanno al loro totem, Zlatan Ibrahimovic, che contro i ducali vanta grandi numeri: i gialloblù sono infatti la vittima preferita in Serie A dell’attaccante svedese assieme a Roma e Palermo, con 10 gol realizzati. Ibra spera di ripetersi in una gara che si annuncia dura, con i gialloblù di D’Aversa che lottano per tenere aperto il discorso salvezza. Potrebbero arrivare dal trentanovenne di Malmö, dunque, le reti in grado di togliere le castagne dal fuoco al Diavolo.

RADJA NAINGGOLAN, INTER-CAGLIARI

Una sua dichiarazione dopo il k.o. del Cagliari contro il Verona ha fatto molto discutere, ma assente Nicolò Barella per squalifica, Radja Nainggolan è inevitabilmente uno degli uomini più attesi nella sfida del Meazza fra Inter e Cagliari. I nerazzurri capolisti viaggiano verso uno Scudetto che spezzerebbe l’egemonia bianconera che dura da 9 stagioni, ma i rossoblù isolani, terzultimi, non possono permettersi di lasciare altri punti per strada se vorranno lottare fino alla fine per la salvezza. Sono ben 11 i punti di vantaggio dei milanesi sul Milan, attualmente secondo. Abbastanza per indurre probabilmente Antonio Conte ad operare un po’ di turnover fra i vari reparti dopo il recupero infrasettimanale contro il Sassuolo. Ecco allora che il Cagliari di Semplici potrebbe approfittarne, con il belga che proverà a creare grattacapi alla sua ex squadra, che ha salutato a gennaio per trasferirsi a titolo temporaneo in Sardegna. Sono ben 6 del resto le reti segnate in carriera in campionato dal centrocampista ai nerazzurri, che costituiscono la sua vittima preferita in Serie A.

PAULO DYBALA, JUVENTUS-GENOA

Tornato al gol nel recupero infrasettimanale col Napoli dopo aver fatto discutere per la festa con alcuni compagni di squadra in piena pandemia, Paulo Dybala potrebbe essere uno dei grandi protagonisti anche della sfida domenicale dell’Allianz Stadium Juventus-Genoa. L’argentino ha segnato 7 gol in carriera in 10 partite contro il Grifone in Serie A, di cui 2 nei due precedenti più recenti e si candida a scalzare lo spagnolo Alvaro Morata dal ruolo di partner offensivo di Cristiano Ronaldo. I possibili protagonisti della 30ª giornata: chissà che non possano arrivare proprio da lui, fra i giocatori più contestati in questa stagione dai tifosi (solo 3 reti in 12 presenze in questo campionato), i gol in grado di garantire alla Vecchia Signora la qualificazione alla prossima Champions League e magari un piazzamento finale al 2° posto.

Advertisement