Connettiti con noi

Hanno Detto

Spagna, Luis Enrique: «Francia squadra forte, ma vogliamo vincere»

Pubblicato

su

luis enrique

Luis Enrique, ct della Spagna, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della finale di Nations League

Vigilia della finale di Nations League. Il ct della Spagna Luis Enrique parla in conferenza:

GAVI – «Non so come sta dopo la partita dell’Italia, soltanto lui potrà dircelo. Devo capire anche come sta Ferran Torres, poi domani vedremo chi far scendere in campo. Altrimenti giocheremo scegliendo qualcun altro».

FRANCIA – «È una squadra pericolosa, sono i campioni del mondo e i più forti. Hanno ottime individualità e tutti stanno giocando ad alto livello. Anche noi però siamo forti e nel calcio può accadere di tutto. Vogliamo imporre il nostro gioco e vincere la finale».

ANCORA FRANCIA – «Hanno un gran potenziale. Sono giocatori fantastici e da soli possono decidere il match, ma questo è uno sport di gruppo e speriamo di fare una buona prestazione. Vogliamo vincere la partita di domani. Abbiamo giocato contro i campioni d’Europa, ora giochiamo contro i campioni del mondo mettendo in partita le stesse motivazioni. Abbiamo fatto l’ultimo allenamento questa mattina, vogliamo imporre il nostro gioco, ma la cosa più importante è vincere».

POSSESSO PALLA – «Vogliamo sempre avere in mano il possesso, perchè in questo modo possiamo impostare meglio il nostro gioco, ai nostri ritmi per mettere in difficoltà gli altri. Appena perderemo palla cercheremo di alzare subito il pressing in modo tale da non far valere le loro qualità».

FERRAN TORRES – «Vediamo domani. Se sarà a disposizione giocherà, ma abbiamo anche altri giocatori su cui conto molto».

GARA – «Non vogliamo dargli nessuna possibilità di attaccare. Noi ci adatteremo al loro modulo e al loro gioco, sempre con grande rispetto».

BELGIO – «Il Belgio ha giocato bene nel primo tempo, mentre nella ripresa ha difeso con la linea più bassa. Se avessero convalidato il gol di Lukaku avrebbero vinto. È stata una partita fantastica, ma è il calcio».

ESPERIENZA – «Noi siamo una squadra, non ci sono giocatori giovani o esperti. Vogliamo regalare una gioia ai nostri tifosi».

MBAPPE – «A noi non interessa chi abbiamo di fronte, noi difendiamo con tutta la squadra. Cercheremo di piazzarci al meglio, cercheremo di parlare tra di noi per giocare al meglio. Siamo in finale, vogliamo essere la squadra da battere».