Connettiti con noi

Hanno Detto

Spezia, Amian: «Un onore giocare in Serie A. Ronaldo idolo, ma in campo si picchia»

Pubblicato

su

Amian

Kelvin Amian, nuovo terzino dello Spezia, si è presentato ai tifosi aquilotti nel corso della conferenza stampa

Kelvin Amian, nuovo terzino dello Spezia, si è presentato ai tifosi aquilotti nel corso della conferenza stampa. Le sue dichiarazioni.

CARATTERISTICHE – «Sono un difensore destro, mi definisco aggressivo e mi piace attaccare come si deve. Ho giocato cinque anni in Ligue 1 e un anno in Ligue 2, spero di contribuire alla crescita e al successo della squadra».

SERIE A – «Ho voglia di giocare in Serie A, è un immenso piacere poter provare a misurarmi in questo campionato. È un grande campionato, è un onore poter giocare in Italia e con lo Spezia, un grande club che può fare bene».

IDOLI – «Ho tanti idoli, non relativi al mio ruolo, ma che voglio seguire per la mentalità che hanno. Posso citare Cristiano Ronaldo, Sergio Ramos e Karim Benzema. Spero di seguire la loro strada».

CRISTIANO RONALDO – «È un onore e un piacere affrontare il mio idolo, ma sul campo non ci sono idoli: si gioca per battere chi è di fronte a te, se si deve si mena anche (ride, ndr), ma l’obiettivo è vincere».

THIAGO MOTTA – «Abbiamo parlato con il mister e l’abbiamo conosciuto. È molto concentrato sul calcio offensivo, la tecnica è alla base e fa tante riflessioni tattiche sul gioco per farci giocare bene insieme. Il mister mi parla in italiano così posso impararlo e mi aiuta ad integrarmi, che è molto importante. In caso di incomprensioni comunque ho spiegazioni in francese, lo fa per aiutarmi nelle specifiche tecniche. È una fortuna per me».

OBIETTIVI – «Come obiettivo spero di fare una buona stagione e non lottare per rimanere in Serie A e stare nella prima metà della classifica. Se tutti insieme possiamo fare bene possiamo stare anche più in alto».