Stadio Atalanta, via libera ai lavori di ristrutturazione: il TAR respinge il ricorso dell’AlbinoLeffe

atalanta tifosi nica
© foto www.imagephotoagency.it

Stadio Atalanta, c’è il via libera per i lavori di ristrutturazione. Respinto dal TAR il ricorso dell’AlbinoLeffe sulla sospensione del bando

Stadio Atalanta, il presidente Percassi ha il via libera per l’inizio dei lavori di ristrutturazione dell”Atleti Azzurri d’Italia‘. La società nerazzurra si era aggiudicata il bando il 10 maggio scorso con un rialzo del 10 per cento sulla base d’asta di 7 milioni 826 mila euro grazie anche all’esclusione dell’offerta dell’AlbinoLeffe, in quanto questa presentava una controproposta (ovvero un impianto da 10 mila spettatori anziché i 25 mila previsti) alle condizioni di gara. Ieri, la prima sezione del Tribunale Amministrativo Regionale di Brescia ha respinto il ricorso presentato dal club seriano con richiesta di sospensiva del bando del Comune di Bergamo. L’AlbinoLeffe, che milita in Lega Pro, potrà godere comunque dell’utilizzo del campo di gioco fino al 30 giugno 2019 come da vecchio contratto di servizio. Come riportato da Calcio e Finanza, inoltre, c’è tempo fino al 10 agosto per il rogito e la stipulazione del contratto d’acquisto; il progetto di ristrutturazione dell’Atalanta prevede un notevole cambiamento per l’impianto, che diventerebbe a forma rettangolare con le due tettoie che si agganciano alle attuali e due nuove curve (a forma di gradinata) collegate alla tribune.