L’ex Thereau sfida l’Udinese: «Se segno, esulto»

© foto www.imagephotoagency.it

Fiorentina-Udinese è il lunch match dell’ottava di Serie A e il protagonista sarà Cyril Thereau, ex di turno: le ultime e le dichiarazioni

Cyril Thereau giocherà Fiorentina-Udinese, una sfida speciale per lui. Passato dall’Udinese alla Fiorentina da poco, ha già le idee chiare sui viola e sull’ottava giornata di Serie A: «Per me la sfida tra Fiorentina e Udinese è importante e non vedo l’ora di giocarla. Se segno esulto, non ho paura di fare un dispetto a nessuno nonostante siano stati tre anni belli e a Udine io abbia lasciato tanti amici. Non ho avuto problemi con nessuno, rispetto Delneri e lui è stato chiaro, aveva bisogno di un altro tipo i attaccante. Non sono un fan dei giocatori che non esultano da ex, tanto vale chiedere all’allenatore di non giocare».

«Spero di segnare presto su azione al Franchi, ma non sono preoccupato perché so che i gol arriveranno. Sto bene, è un ruolo un po’ diverso, è cambiato qualcosa ma l’adattamento è normale. Sono sempre andato in doppia cifra, non vedo perché non dovrei farlo quest’anno. Voglio ricambiare la fiducia, spero di non dover aspettare troppo per segnare gol che pesano. Mi piace fare assist e essere utile» è quanto ha detto Thereau a Sky Sport 24. Infine l’ex di turno ha parlato pure del compagno di squadra Federico Chiesa dicendo: «Non ho mai visto nessuno così maturo alla sua età. Simeone? Punta generosa, sta a noi fargli segnare tanti gol».