Napoli, De Laurentiis: «Parigi? Problema di tolleranza»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente degli azzurri è tornato a parlare degli attentati che hanno colpito la capitale francese

Aurelio De Laurentiis torna a parlare ma questa volta il Napoli c’entra ben poco. Il presidente degli azzurri, intervenuto durante l’evento in commemorazione di Ciro Esposito, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito ai fatti accaduti a Parigi lo scorso 13 novembre. Episodi che hanno scosso l’intero mondo compreso il settore del pallone come dimostrato dalla solidarietà mostrata sui campi di mezza Europa.

PROBLEMA DI TOLLERANZA – Il patron del Napoli ha parlato degli attentati e di un problema che sembrerebbe stare alla base: la tolleranza. Ecco le sue dichiarazioni riportate da Repubblica: «Così come il tifo ha assunto i connotati spesso di intolleranza totale, così c’è un’intolleranza totale verso chi professa un certo credo religioso. I fatti di Parigi rendono sempre più grande il problema della tolleranza. Non sappiamo chi ci sia dietro queste menti folli degli attentatori di Parigi. Purtroppo spesso gli interessi finiscono per coincidere con il vile denaro».