Verona-Bologna 2-3: pagelle e tabellino

okwonkwo
© foto www.imagephotoagency.it

Verona-Bologna, 13ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

VeronaBologna 2-3, primo tempo scoppiettante con azioni da una parte e dall’altra, firmato dalle reti in ordine di Cerci, Destro e Caceres. Ritmi alti e qualche disattenzione di troppo, ripresa complessivamente più accorta fino al terribile uno-due ospite: doppio schiaffo firmato Okwonkwo-Donsah e gran colpo in rimonta del Bologna, quando sembrava arrivare un’altra sconfitta. Verona al palo, nonostante abbia accarezzato l’idea dei tre punti.

Verona-Bologna 2-3: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 12′ Cerci, 22′ Destro, 33′ Caceres, st 29′ Okwonkwo, 31′ Donsah

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas 5.5; Caceres 6, Heurtaux 5.5, Caracciolo 6, Fares 5.5; Romulo 5.5, B. Zuculini 5, Buchel 6.5 (22′ st Fossati 5); Verde 6.5, Pazzini 6, Cerci 6.5 (33′ st Lee s.v.). A disposizione: Coppola, Souprayen, F. Zuculini, Silvestri, Calvano, Tupta, Bearzotti, Felicioli. Allenatore: Fabio Pecchia

Bologna (4-3-3): Mirante 5.5; Krafth 6, Helander 5.5, Gonzalez 5.5, Masina 5.5 (35′ pt Mbaye 6); Poli 6.5, Pulgar 6.5, Donsah 7; Verdi 6.5, Destro 6.5 (12′ st Okwonkwo 7, 44′ st Faletti s.v.), Palacio 7. A disposizione: Da Costa, Nagy, De Maio, Torosidis, Taider, Krejci, Crisetig, Maietta, Ravaglia. Allenatore: Roberto Donadoni

ARBITRO: Maurizio Mariani di Aprilia
NOTE: ammoniti Gonzalez, Buchel, Fares

VERONA – IL MIGLIORE

Verde 6.5: Non sempre si rende autore della scelta giusta, ma l’incidenza sul corso della è talmente evidente che risulta impossibile non accorgersene: sempre propositivo ed attivo, diversi cross per innescare i compagni, è suo il traversone che porta al gol di Caceres. Aggiunge sostegno alla fase difensiva per sorreggere l’equilibrio generale del 4-3-3 di Pecchia.

VERONA – IL PEGGIORE

Fossati 5: Entra e sbaglia: non legge l’ipotesi di conclusione di Donsah, scappa indietro e lascia al centrocampista del Bologna i metri a disposizione per armare la conclusione. La banda Donadoni ringrazia e porta a casa l’intera posta in palio, con una clamorosa rimonta. Aveva fatto meglio il titolare Buchel, a cui è subentrato per infortunio, per dinamismo ed attenzione.

BOLOGNA – IL MIGLIORE

Palacio 7: Gioca un gran primo tempo per predisposizione verso i compagni e mobilità su tutto il fronte offensivo: tocca un gran numero di palloni e lo fa con la sua consueta qualità e lucidità nella scelta dei tempi. Suo l’assist fornito a Destro in occasione del momentaneo 1-1: intuizione e precisione nell’esecuzione. Meno continuo nella ripresa in termini di produzione offensiva, ma vederlo correre per tre e prodigarsi per il bene della squadra lo eleva sul complesso.

BOLOGNA – IL PEGGIORE

Mirante 5.5: Pochi minuti di gioco, dodici per l’esattezza, e fa la frittata: il cross di Fares è apparentemente senza pretese, il portiere però buca l’intervento in uscita e – complice la dormita della difesa – permette a Cerci di depositare agevolmente in rete con un comodo colpo di testa. Situazione che modifica parzialmente il copione di gara immaginato da Donadoni. Non è il colpevole in occasione del secondo gol, ma poteva fare di più.

Verona-Bologna: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Bologna che prova sin da subito a riversarsi nella metà campo avversaria alla ricerca del pareggio ma deve scontrarsi con la rapidità del Verona in transizione: proprio quando sembrava in difficoltà ecco l’uno-due terribile, prima il giovanissimo Okwonkwo, poi la soluzione di Donsah. Vittoria esterna in rimonta per gli emiliani!

49′ – Fossati strozza il tiro: nulla di fatto. Fischio finale: Verona-Bologna 2-3!

47′ – Egoista Faletti: spreca la chance del quarto gol!

45′ – Chance per Poli: conclusione ribattuta. Quattro minuti di recupero

44′ – Nel Bologna Faletti per Okwonkwo, che deve lasciare per un problema al ginocchio

41′ – Mirante evita l’autogol di Helander, buon istinto sulla fortuita deviazione del difensore

38′ – Il Verona ora è confuso: la reazione stenta ad arrivare

35′ – Doppio schiaffo terribile per gli uomini di Pecchia, che provano a ristabilirsi

33′ – Sostituzione Verona: Lee per Cerci

31′ – SORPASSO BOLOGNA! Clamoroso al Bentegodi! In due minuti il Bologna l’ha ribaltata, uno-due micidiale! Gran soluzione di Donsah dalla distanza, palla all’angolino lì dove Nicolas non può arrivare!

29′ – PAREGGIO BOLOGNA! Proprio Okwonkwo! Scelta azzeccata di Donadoni: il giovanissimo attaccante emiliano raccoglie il cross perfetto di Verdi, sorprende la difesa avversaria e manda in rete con un bel colpo di testa!

25′ – Uomini di Donadoni che ora faticano a trovare varchi tra le linee di un accorto Verona

22′ – Sostituzione Verona: Fossati per Buchel

19′ – Sugli sviluppi prima Caceres e poi Fares: il Bologna sventa la minaccia

18′ – Giocata in dribbling di Fares su Mbaye, costretto al fallo: va Cerci da oltre venti metri, Mirante si distende e devia in corner

15′ – Verdi vuole iscriversi alla contesa: azione di forza e soluzione di potenza, palla fuori

12′ – Cambia ancora Donadoni: Okwonkwo per Destro, sostituzione sorprendente

11′ – Cerci scivola e vanifica la transizione

10′ – Emiliani che provano a guadagnare metri di campo e stabilizzarsi nella metà campo avversaria

6′ – Bel cross di Verdi per Palacio ed anticipo di Heurtaux, che tocca prima con il corpo e poi con il braccio: inutili le proteste di Destro

5′ – Donsah prova a prendere in mano il centrocampo del Bologna

2′ – Cross di Caceres per Pazzini e battuta di prima intenzione, si oppone ancora Helander

1′ – Si riparte: via alla ripresa di Verona-Bologna!

SINTESI PRIMO TEMPO – Frazione di gara assolutamente godibile quella disputata da Verona e Bologna per atteggiamento e predisposizione: qualche errore di troppo nelle rispettive fasi difensive ha condotto alla situazione in essere, con le reti in ordine siglate da Cerci, Destro e Caceres.

47′ – Intervallo: Verona-Bologna 2-1

45′ – Pulgar da fuori: attento Nicolas. Due minuti di recupero stabilito da Mariani

44′ – Servizio eccellente di Pulgar per Destro che si libera bene della marcatura avversaria, controlla bene ma manda alto disturbato da Nicolas in uscita

41′ – Contropiede affidato a Verde: buona corsa ma tiro innocuo tra le braccia di Mirante

40′ – Verona che è tornato avanti quando era il Bologna a lasciarsi preferire

38′ – Ci prova Cerci: buona iniziativa ma tiro stoppato da Mbaye

35′ – Donadoni infuriato richiama Masina in panchina: va in campo Mbaye

33′ – VERONA ANCORA AVANTI! Altro cross dalla sinistra, Verde l’autore, Caceres sorprende il colpevole Masina e stacca verso Mirante, il pallone resta in area piccola e l’uruguaiano è pronto per il tap-in vincente!

31′ – Caracciolo stoppa la conclusione di un super Palacio, ben innescato da Verdi

30′ – Helander anticipa Pazzini che aveva provato a coordinarsi sul servizio di Verde

26′ – Caracciolo salva sulla girata volante di Destro: Bologna ancora vicina al controsorpasso

25′ – Helander vicino all’autogol sugli sviluppi di un corner: Nicolas si salva in corner

22′ – PAREGGIO DEL BOLOGNA! Si sblocca anche Destro! Assist perfetto di Palacio per il centravanti che ben appostato calcia di gran potenza sul primo palo, nulla può Nicolas ed è subito pari al Bentegodi!

20′ – Spunto di Palacio e difesa avversaria in difficoltà

18′ – Cross di Romulo e conclusione di Caceres: palla alle stelle

16′ – Donadoni giustamente arrabbiato con la sua difesa per la lettura della situazione che ha portato al vantaggio dei veneti

12′ – VANTAGGIO VERONA! Si sblocca Cerci! Fares tiene in gioco un pallone e lo serve al centro, buco di Mirante e disattenzione della difesa emiliana, ne approfitta l’attaccante che con un comodo colpo di testa fa centro nella porta sguarnita!

8′ – Altro traversone di Verde, appena in ritardo Cerci in spaccata

7′ – Tiro di Cerci e gomito di Gonzalez, ma braccia attaccate al corpo

6′ – Buon ritmo in avvio di gara

5′ – Cross interessante di Verde, si ostacolano Caceres e Pazzini: nulla di fatto

3′ – Scarico di Donsah per Puglar, conclusione potente ma impattata dalla retroguardia veneta

1′ – Fischio d’inizio: via a Verona-Bologna!

Verona e Bologna chiudono il programma della tredicesima giornata di campionato e sono chiamate a sfruttare l’opportunità di muovere le rispettive classifiche: per i padroni di casa è l’occasione di tirarsi parzialmente fuori dalle sabbie mobili di una situazione assai pericolosa, per gli emiliani quella di tornare sulla marcia iniziale, andamento che aveva lasciato intravedere un altro genere di campionato. Tra pochi minuti via alla cronaca live con gli aggiornamenti su Verona-Bologna. Scelte ufficiali: una sola novità per quanto concerne le decisioni di Pecchia, con Buchel che supera Fossati e lo scalza dalla formazione titolare, confermati invece i suoi colleghi di reparto Bruno Zuculini e Romulo. Nel Bologna giocherà Krafth sul versante destro difensivo, c’è Destro nel tridente offensivo ultimato da Palacio e Verdi.

Verona-Bologna: formazioni ufficiali

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Caceres, Heurtaux, Caracciolo, Fares; Romulo, Zuculini, Buchel; Verde, Pazzini, Cerci. Allenatore: Fabio Pecchia

Bologna (4-3-3): Mirante; Krafth, Helander, Gonzalez, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Destro, Palacio. Allenatore: Roberto Donadoni

Verona-Bologna: probabili formazioni e pre-partita

Diversi indisponibili in casa Hellas, su tutti Bessa e Kean, spazio dunque a Pazzini nelle vesti di riferimento offensivo, dovrebbe toccare a Fossati e Bruno Zuculini in mediana con Romulo. Dall’altra parte Donadoni deve rinunciare a Di Francesco, Donadoni si schiererà con un 4-3-3 il cui tridente dovrebbe essere composto da Verdi, Palacio e Destro. Spazio a Torosidis e Masina ai lati della difesa.

Hellas Verona (4-3-3): Nicolas; Caceres, Heurtaux, Caracciolo, Fares; Romulo, Zuculini, Fossati; Verde, Pazzini, Cerci. Allenatore: Fabio Pecchia

Bologna (4-3-3): Mirante; Torosidis, Helander, Gonzalez, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Palacio, Krejci. Allenatore: Roberto Donadoni

Queste le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dall’allenatore del Bologna Roberto Donadoni: «Finalmente si ritorna in campo, sarà una partita delicata per entrambe le squadre e andrà interpretata con la giusta aggressività. Ho visto decisamente meglio Destro, mi è piaciuto molto e ora vedremo quale sarà il suo rendimento. Verdi non avrà più la chance del Mondiale e dovrà cercare di riscattarsi in campionato. Bisogna essere bravi a muoversi da squadra domani, dobbiamo interpretare nel miglior modo la partita contro l’Hellas».

Verona-Bologna: i precedenti del match

Sono diciannove i precedenti disputati al Bentegodi nella massima serie calcistica italiana tra Verona e Bologna: il segno dominante è il pareggio, ripetutosi in dieci occasioni. Sei le affermazioni dei padroni di casa ed appena tre quelle ospiti, Bologna che però si è aggiudicato l’ultimo confronto nel 2015 con il risultato di 0-2.

Verona-Bologna: l’arbitro del match

Dirige Maurizio Mariani, arbitro classe 1982 appartenente alla sezione di Aprilia. Nessun precedente stagionale con Verona e Bologna, ha diretto cinque gare nell’attuale edizione della Serie A, estraendo nel complesso venti cartellini gialli, alla media dunque di quattro ammonizioni a partita.

Verona-Bologna Streaming: dove vederla in tv

La partita andrà in onda a partire dalle ore 20.45 in diretta sulle frequenze Sky Supercalcio e Sky Calcio 1. Non solo, perché Verona-Bologna sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go.