Connettiti con noi

Hanno Detto

Indagine Setti, Guardia di Finanza: «Verona gioiello di famiglia da cui attingere»

Pubblicato

su

Fabio Ranieri, comandante della Guardia di Finanza di Bologna, ha parlato dell’indagine su Maurizio Setti, presidente del Verona

Fabio Ranieri, comandante della Guardia di Finanza di Bologna, ha parlato dell’indagine su Maurizio Setti. Il presidente del Verona è stato accusato di aver sottratto 6,5 milioni di euro dalle casse della società gialloblù.

«Era una catena di controllo societaria, le aziende erano delle partecipanti della Hellas Verona che era il “gioiello di famiglia” che veniva spostato, a seconda delle esigenze. Era l’unico asset produttivo, produttore di reddito. Era l’unica cassa dalla quale attingere per potere compensare le difficoltà di alcune società, non del settore calcistico, del gruppo».