Milan-Juventus, Abate: «La Coppa Italia brucia ancora»

62
© foto www.imagephotoagency.it

Ignazio Abate presenta la prossima sfida di Serie A, Milan-Juventus, rivincita della finale di Coppa Italia: «Brucia ancora, ma in 90 minuti a San Siro può succedere di tutto»

Ignazio Abate, terzino e capitano del Milan in assenza di Montolivo, presenta la prossima sfida di Serie A tra Milan e Juventus allo stadio Giuseppe Meazza in San Siro sabato 22 ottobre 2016 alle ore 20:45. Queste le sue dichiarazioni: «Ho sempre creduto in questo gruppo e nelle sue qualità – l’analisi di Abate a Sky Sport ci hanno gettato tanto fango addosso ma ci sono dei calciatori molto foto, un grande senso di appartenenza, un bel gruppo italiano e principi morali molto forti. Abbiamo tanti giovani che portano quel pizzico di follia che fa sempre bene e vogliamo migliorare: dobbiamo pensare positivo, Montella ha ragione quando dice che abbiamo bisogno di spensieratezza».

NOVANTA MINUTI PER SOGNARE – Prosegue Abate: «Partiti a fari spenti, adesso non ci vogliamo fermare: nessuno credeva in noi ma con lavoro e umiltà stiamo facendo bene. Vedremo a Natale come sarà la classifica e se avremo avuto dei miglioramenti costanti. Adesso incontriamo la Juventus, una delle squadre più forti d’Europa: sarà bellissimo giocare davanti a 80mila tifosi, non ci saranno cali di tensione. La finale di Coppa Italia brucia ancora, meritavamo di più: partiamo sfavoriti ma in 90 minuti può accadere di tutto a San Siro».

Condividi