Milan, che numeri: abbonamenti come ai tempi d’oro

andré silva milan
© foto www.imagephotoagency.it

Abbonamenti Milan, i numeri certificano l’entusiasmo. Se l’anno scorso si era toccato il fondo (sedicimila tessere soltanto), quest’anno il Diavolo è tornato a far impazzire i tifosi: le ultime news

Abbonamenti Milan, il Diavolo torna a sorridere. Rispetto all’anno scorso il club rossonero ha praticamente già venduto il doppio delle tessere. Furono sedicimila soltanto dodici mesi fa, adesso invece siamo quasi a trentamila e la campagna è ancora in corso: logico che si punti a aumentare e crescere ancor di più, magari con un grande colpo in attacco (Cavani? Belotti? Chissà). I numeri però certificano un entusiasmo rinato e in continua crescita da parte dei tifosi: nella passata stagione si è registrato un record negativo nella vendita degli abbonamenti, ora la musica è cambiata.

Come detto, siamo quasi a quota trentamila ma i numeri sono in continuo aggiornamento. Molti tifosi che avevano diritto di prelazione hanno deciso di rinnovare l’abbonamento, in tanti invece sono tornati a San Siro dopo qualche anno di esilio. L’ultima volta che era stata superata quota trentamila era il 2011-12 e il Milan si fermò a 31mila, ma era l’anno dopo lo Scudetto. Per tornare al vero e proprio boom bisogna guardare agli ultimi anni di Ancelotti: nel 2007-08 (subito dopo la Champions vinta a Atene) e nel 2008-09 le ultime due volte sopra i 40mila abbonati.