Acerbi: «Restare fuori dall’Europeo è stata una bella botta»

acerbi
© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore del Sassuolo, Francesco Acerbi, si è raccontato, parlando del suo momento in neroverde, della nazionale e del futuro

Francesco Acerbi, difensore del Sassuolo, è l’uomo inamovibile di Eusebio Di Francesco. Il neroverde, infatti, scende in campo da 69 partite consecutive, record-man in Europa. Queste le sue parole a riguardo rilasciate durante un’intervista a La Gazzetta dello Sport: «Ormai mi parlano tutti di questa cosa. Quando mi hanno detto che nessuno in Europa sta facendo meglio di me ho pensato “Ah, però”». Il calciatore ha poi accennato alla sua avventura con la nazionale italiana e all’esclusione dell’Europeo: «Non parlerò mai male di Conte, ma restare fuori dalle convocazioni fu una botta: pensavo di essere tra i 23». Infine un accenno al futuro: «Cosa farò da grande? La certezza è che resterò nel calcio. Mi piacerebbe spiegare ai giovani la fortuna che hanno in mano».