Albania-Italia, gli Azzurri fanno 800

buffon
© foto www.imagephotoagency.it

A Scutari, l’Italia sfida l’Albania nella 800° partita della sua storia: un passato di gran prestigio e un presente pieno di domande

800 sono tante, così tante da far fatica a contarle. E pensare che tutto è iniziato con una maglia bianca, perché nel 1910 costavano di meno: l’Arena Civica di Milano battezzò l’esordio della nazionale italiana nel calcio, con una vittoria per 6-2 sulla Francia. Da allora sono passati 107 anni e diverse partite, un trionfo Europeo e ben quattro Mondiali, record che difficilmente possono esser condivisi con qualche altra nazione nel resto del mondo. Stasera a Scutari, nell’ultima gara di qualificazione al Mondiale, sarà l’Albania a battezzare la partita numero 800 dell’Italia.

RECORD E STATISTICHE – Secondo quanto segnalato da “Il Corriere dello Sport”, il bilancio azzurro è da 423 vittorie, 218 pareggi e 158 sconfitte (accompagnati da 1385 gol fatti e 801 subiti). Si sono affrontate ben 85 nazionali diverse, utilizzati 1554 giocatori e la Svizzera risulta essere non solo l’avversario più frequente, ma anche quello più battuto (28 volte su 56 partite giocate). A tutt’oggi, il capocannoniere della nazionale rimane Gigi Riva, che con l’Italia ha segnato ben 35 reti; a livello di presenze, Buffon è nettamente primo sulla concorrenza.