Alex Sandro, il Chelsea alza l’offerta ma non basta: vicino il rinnovo con la Juve

© foto www.imagephotoagency.it

Il futuro di Alex Sandro si tinge sempre più di bianconero, nonostante il nuovo assalto del club inglese allenato da Antonio Conte

Non è, di certo, un mistero, che Alex Sandro sia un pallino di Antonio Conte. Tant’è che il manager del Chelsea ha, ripetutamente, tentato di portare il terzino brasiliano a Londra, senza successo però. Nel gioco dell’ex ct della Nazionale il fluidificante bianconero ci starebbe a meraviglia, ma la Juventus non vuole sentire ragione e ne vuole fare un punto fermo anche per le prossime stagioni spazzando via, di fatto, ogni ipotetico discorso di mercato.

I colleghi inglesi parlano di un nuovo rilancio da parte del Chelsea, pronto a mettere sul piatto un’offerta da oltre 70 milioni di euro. Una cifra folle per un terzino, nonostante il valore di Alex Sandro. Ma si sa, i club di Premier League non hanno problemi finanziari e possono accontentare le volontà dei manager. In questo caso, però, Antonio Conte potrebbe restare a bocca asciutta, come evidenzia Il Corriere dello Sport. Alex Sandro e la Juventus sono vicini a ratificare il rinnovo contrattuale fino al 2022, con ingaggio da 5 milioni di euro a stagione. Sforzo economico importante della società bianconera che avvicina il terzino alla vetta dei calciatori juventini più pagati e ne certifica lo status di elemento indispensabile.