Allegri applaude questa Juve: «Non si può sempre vincere a 100 km/h»

allegri ct italia
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Max Allegri al termine di Fiorentina-Juventus, anticipo serale del venerdì di Serie A, 24ª giornata, con le reti di Bernardeschi ed Higuain

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport al termine della vittoria maturata nell’anticipo del venerdì sera contro la Fiorentina. «Innanzitutto c’è da fare i complimenti ai ragazzi per questa vittoria su un campo difficile. Le partite non sono tutte uguali e non si può sempre andare a 100 chilometri orari. Contava vincere oggi e ci siamo riusciti. Il calcio è uno sport molto semplice, normale che quando poi entra un calciatore come Douglas Costa che prende palla e salta l’uomo, poi diventa più facile ritrovarsi in campo aperto ed evitare la pressione degli avversari».

Prosegue e conclude l’allenatore bianconero al termine dello 0-2 odierno con cui la Juve ha espugnato il Franchi: «Stiamo bene, infortunati ci sono solo Dybala, Cuadrado, Matuidi ed Howedes, ma ce n’è in abbondanza per giocare a pallone. Ci aspetta un periodo intenso, il Tottenham è una grande squadra e noi dovremo stare attenti. Dybala è importantissimo per noi, ma lo vogliamo nelle migliori condizioni fisiche, non correremo dei rischi sul suo recupero».