Ancelotti: «Al Milan, con Sacchi, cambiò il metodo di lavoro»

Ancelotti: «Al Milan, con Sacchi, cambiò il metodo di lavoro»
© foto www.imagephotoagency.it

Carlo Ancelotti ricorda la sua esperienza come giocatore del Milan, quando alla guida del club c’era Arrigo Sacchi: le sue parole

Dal Festival dello Sport di Trento, Carlo Ancelotti parla anche della sua esperienza come giocatore nel Milan di Sacchi.

MILAN «Con Sacchi persi subito quattro-cinque chili, ricordo ancora la preoccupazione di mia madre. Adesso si chiamerebbe “lavoro di forza”. La grande novità fu proprio la nuova metodologia di lavoro. Da sempre il calcio italiano era fatto di riscaldamento e partitella. Con Arrigo cambiò tutto, impostando un lavoro sia sul piano fisico, sia su quello tattico. Poi le altre squadre si adeguarono. Io, Massaro e Baresi eravamo quelli più scarsi in mezzo a così tanto talento».