Antognoni: «Fiorentina in Europa, io ci credo»

antognoni fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

La Fiorentina perde a Roma, Giancarlo Antognoni è scontento ma predica calma e crede nella possibilità della qualificazione in Europa

Una brutta Fiorentina è stata fatta a pezzi dalla Roma, per lo sconforto del dirigente viola Giancarlo Antognoni. Proprio Antognoni ha dichiarato: «La Roma è insieme al Napoli la squadra che darà del filo da torcere per lo Scudetto alla Juventus e quindi ci sta una sconfitta. Ora però bisogna tornare a vincere fin dalla gara con l’Udinese. A Roma è andato tutto storto, dà pensieri il blackout di tutta la squadra che poi ha portato alla resa sul campo. Non ci aspettavamo un risultato così ampio e nessuno pensava a una mancanza di reazione del genere dato che venivamo da un periodo positivo in campionato». A Radio Bruno Antognoni si è soffemato anche sulle prestazioni dei singoli e ha detto: «Babacar a Roma ha risentito dell’andamento della partita, anche se non meritava le insufficienze gravi che ho visto in pagella. Ha disputato una partita sotto il sei come tutti i suoi compagni, fatta eccezione per Tatarusanu. Ora dobbiamo stare calmi e aiutare mister Sousa, che è bravo. Aumentare le tensioni non aiuta a migliorare il gioco. Ora abbiamo impegni importanti davanti e vogliamo lottare per l‘Europa, io ci credo».