Antonello su San Siro: «Sarebbe bello ospitare la cerimonia delle Olimpiadi 2026». Cambia il futuro?

© foto www.imagephotoagency.it

Le parole dell’amministratore delegato dell’Inter, Alessandro Antonello, sul futuro dello stadio San Siro

Alessandro Antonello, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto a margine della visita della commissione di valutazione del Comitato Olimpico Internazionale per i Giochi Olimpici invernali del 2026 (Milano è candidata con Cortina) che ha effettuato una visita a San Siro. Octavian Morariu, membro del Cio e presidente della commissione di valutazione è stato accolto dal numero uno del Coni Giovanni Malagò. Con lui anche il dirigente dell’Inter e Paolo Scaroni per il Milan. Al termine dell’incontro il dirigente interista ha parlato del futuro di San Siro.

Queste le dichiarazioni di Antonello che lasciano uno spiraglio aperto per il futuro di San Siro: «San Siro non è solo simbolo di Milano ma dell’Italia intera. In questo stadio, che è conosciuto in ogni parte del mondo, sono state scritte pagine memorabili. L’Inter, fondata nel 1908, ha l’onore di poter considerare San Siro come la sua casa, assieme ai cugini dell’Ac Milan, dal 1947, dopo il trasferimento dall’Arena Civica. Ma la storia di questo stadio non è fatta solo di momenti calcistici. Sarebbe un onore per San Siro e per Milano ospitare la Cerimonia di Apertura dei Giochi Olimpici Invernali del 2026».