Arsenal, Ozil cambia sport: «Ho lasciato il calcio per il ping pong»

Arsenal, Ozil cambia sport: «Ho lasciato il calcio per il ping pong»
© foto www.imagephotoagency.it

Mesut Ozil racconta una storia passata molto interessante, il fatto che lui per un periodo aveva lasciato il calcio per giocare a ping pong

Ozil e la passione nascosta per il ping pong. Oggi nel mondo del calcio è conosciuto come uno dei trequartisti più forti, cresciuto nel Real Madrid e attualmente nell’Arsenal. E’ diventato un top player anche con la vittoria dei Mondiali con la Germania nel 2014. Oggi Ozil come lo conosciamo poteva non esistere, se quel giorno avesse deciso di continuare con il ping pong. Ecco le sue parole: «Quando avevo 11-12 anni, a scuola, ho iniziato a giocare a ping pong. Ero anche molto bravo e mi hanno subito inserito in squadra. Nel mio primo torneo ho battuto tutti i miei avversari, poi ho dovuto affrontare il mio allenatore. Era molto forte e mi ha sconfitto, ma mi è piaciuto molto. In quei tre mesi ho lasciato il calcio, non perché mi ero disinnamorato, ma in quel momento mi divertivo di più con il ping pong».

Ozil però aggiunge subito dopo: «Quel periodo mi ha aiutato a capire che il ping pong non era ciò che volevo nel mio futuro, il calcio mi mancava molto e volevo tornare». In pratica quel periodo è come se gli fosse servito per dare una conferma alla sua carriera da calciatore…