Milan d’attacco: Belotti torna di moda, novità su Kalinic

belotti
© foto www.imagephotoagency.it

Per Belotti Milan non è un’ipotesi tramontata: il centravanti del Torino accostato di nuovo ai rossoneri. Intanto Kalinic può andare in Germania

Il Milan deve puntellare l’attacco nel prossimo calciomercato. Per quanto concerne i centravanti, ha già Patrick Cutrone e André Silva e difficilmente uno dei due partirà. Si era parlato di un addio di Silva, ma le recenti prestazioni lo stanno rilanciando alla grandissima. Ecco allora che tornano le voci sulla cessione di Nikola Kalinic, il quale è reduce da un periodo così così, mentre in entrata si fanno spazio ancora una volta i rumors su Andrea Belotti. Riguardo Kalinic non c’è niente di certo. Si sa che i rapporti con il Milan e con Gennaro Gattuso non sono ai massimi storici dopo l’allenamento blando che gli è costato la convocazione contro il Chievo. In Cina può avere mercato e già ai tempi della Fiorentina sembrava destinato all’estremo Oriente. Adesso spunta la Germania, in Bundesliga potrebbe esserci qualche squadra interessata.

Belotti dal Torino al Milan? Pista freddina, ecco perché

Torniamo alle entrate e a Andrea Belotti. La scorsa estate il Torino sparò una cifra altissima, o cento milioni di euro o niente. Il Toro si giocò male le sue carte e ora, dopo una stagione deludente, il Gallo ha visto decrescere il suo valore. Il Milan non è più interessato come un tempo, ma è palese che serva una prima punta forte fisicamente e alta. Può essere Belotti? Chissà, tutto dipende da quanto può chiedere adesso il Torino. L’impressione è che il Milan possa provarci, ma l’esplosione di Cutrone e Silva non fa ben sperare per il trasferimento dell’ex palermitano in rossonero. Nel calciomercato tutto è possibile, ma la pista rimane freddina. Più probabile che, una volta lasciato andare Kalinic, il Milan si concentri su un altro nome non troppo costoso per l’attacco e decida di lasciare delle risorse per le ali e il centrocampo.