Benevento, Vigorito: «Siamo stati vittime di scandali calcistici, ma a tutto c’è un limite»

© foto www.imagephotoagency.it

Oreste Vigorito, presidente del Benevento, è intervenuto ai microfoni del Corriere dello Sport. Ecco le sue parole

Oreste Vigorito, presidente del Benevento, è intervenuto ai microfoni del Corriere dello Sport. Ecco le sue parole

«Tre mesi fa fui molto chiaro: il Benevento è disposto ad accettare qualsiasi decisione, a condizione che sia nell’interesse del calcio. Ma se a prevalere sarà una lobby, la stessa che in questo periodo sta mettendo in difficoltà la ripartenza, prevedo spiacevoli conseguenze».

BLOCCO RETROCESSIONI – «L’unico criterio che riconosco è il merito sportivo, è la prova del campo. I nostri sforzi non solo economici, ma anche tecnici, hanno portato a un risultato che è davanti agli occhi di tutti, adesso sento parlare di blocco di retrocessioni e promozioni. Devo accettare che il Brescia resti in A con 16 punti e il Benevento in B con 69, due e mezzo a partita, quasi cento potenziali? Siamo nel calcio da tanti anni, siamo stati vittime di scandali calcistici, abbiamo subìto di tutto e siamo rimasti in silenzio. Ma a tutto c’è un limite».