Bologna-Dzemaili è addio: «Mi sono sentito in famiglia»

dzemaili bologna
© foto www.imagephotoagency.it

Blerim Dzemaili non difenderà più i colori del Bologna, a cui, oggi, ha detto addio per trasferirsi al Montreal Impact. Le dichiarazioni dello svizzero – 7 maggio, ore 19.45

Parole di addio per Blerim Dzemaili, che ha giocato a Bologna quasi un’intera stagione ma ha conquistato tutti. Il giocatore andrà al Montreal Impact da domani ma ci ha tenuto a salutare e ringraziare staff, allenatore e società. «Per me sta per iniziare una nuova avventura. Sono contento di aver vissuto un anno speciale a Bologna, mi sono sentito in famiglia come solamente a Napoli in passato. Devo dire grazie a tutti per quanto mi è stato dato, questa stagione mi ha regalato gioie ed emozioni e ho dato tutto per la maglia, era il minimo che potessi fare. La scelta di andare in Canada è stata mia, ne avevo parlato col presidente e per me è stata una scelta di vita, sono molto contento. Sarà un nuovo inizio» è quanto ha detto lo svizzero al sito rossoblu.

Dzemaili-Bologna: è addio al Castellani

La storia d’amore tra Dzemaili e il Bologna è arrivata alla conclusione, come si vociferava ormai da mesi nell’ambiente rossoblu. Il calciatore svizzero non era nella lista dei convocati di Roberto Donadoni a causa di una contrattura muscolare, ma ha, comunque, viaggiato con la squadra per salutare i compagni di avventura così come i tifosi bolognesi giunti ad Empoli per seguire il team emiliano. L’edizione odierna di Stadio rivela, inoltre, che in serata ci sarà una festa dopo Empoli-Bologna e lo stesso calciatore ex Napoli, tra le altre, affiderà ad un video sulla web tv del club le sue sensazioni prima della partenza alla volta del Canada. Perdita importante per Roberto Donadoni, visto che Blerim era diventato un pilastro della mediana rossoblu. Oltre alla grande esperienza internazionale e alla leadership, il nazionale svizzero ha portato in dote tanto anche in termini realizzativi: 9 gol e 3 assist in 33 partite stagionali tra campionato e Coppa Italia. Attore protagonista, dunque, nella salvezza della squadra di Donadoni, che, ora affronterà una nuova avventura nel continente americano: potrebbe già esordire il 13 maggio contro il Columbus Crew, infortunio permettendo. Ciao Bologna.