Connettiti con noi

Brescia News

Brescia, Cellino: «Discutere ancora di giocare? È assurdo»

Redazione CalcioNews24

Pubblicato

su

Brescia

Massimo Cellino, presidente del Brescia, ha rilasciato una lunga intervista a La Repubblica. Ecco le sue parole:

Massimo Cellino, presidente del Brescia, ha rilasciato una lunga intervista a La Repubblica. Ecco le sue parole sulla sua positività al Covid-19:

«Sono a Cagliari da pochi giorni, dopo aver fatto tre settimane di quarantena a Brescia. Poi per passare Pasqua in Sardegna con la mia famiglia ho preso un aereo privato e sono tornato. Dopo due settimane di quarantena a Cagliari sono stato in ospedale a fare dei controlli. È uscito fuori che mia figlia ha avuto il virus, mio figlio non ce l’ha avuto. E che io ce l’ho in atto».

CALCIO – «Ho stanchezza eccessiva e forti dolori alle ossa. E male al fegato. È per il calcio. Assurdo si discuta ancora se giocare o no: noi siamo uomini fortunati, ma ci sono 9 milioni di italiani che vivono sotto la soglia di povertà».

I TIFOSI DEL BRESCIA – «La gente mi difende, mi dice che vuole onorare i propri morti, si offende se riporto la squadra in campo. Io devo rispettare queste persone. Non ho paura di retrocedere, in B magari vado lo stesso ma tornerò in A, ho giocatori giovani e i conti a posto».

Advertisement