Buffon-Figc, scontro sulla partita d’addio allo Stadium

Iscriviti
buffon italia
© foto www.imagephotoagency.it

Il caso: Buffon e la Federcalcio, galeotta la gara amichevole con l’Olanda del 4 giugno. Albertini: la vicenda andava gestita meglio. Ma se Gigi scegliesse il Psg…

E’ scontro aperto tra la Federcalcio e il portiere Gianluigi Buffon sulla partita d’addio in Azzurro del campione del mondo nel 2006. Si è aperto un caso nelle ultime settimane, parallele all’addio di Buffon alla maglia della Juventus e alle voci di calciomercato su un possibile trasferimento al Psg.Difficilmente la gara amichevole del 4 giugno tra l’Italia di Mancini e l’Olanda all’Allianz Stadium sarà un bis di quanto visto contro il Verona con la maglia della Juventus. Freddezza nelle parole della Figc attraverso Costacurta: «Credo che la vicenda sia chiusa ma non mi costa niente fargli una telefonata, proverò eventualmente».

Dopo quella col Verona, un’altra festa nello stesso stadio a pochi giorni di distanza non sarebbe stata emozionante. Lo stesso Demetrio Albertini, però, ha detto anche che il caso andava gestito meglio: «Sicuramente potevano gestire meglio questa vicenda tra la Nazionale e Buffon, c’è stata disorganizzazione a livello di rapporti. Sono dispiaciuto per la Federazione. Addio al calcio? Se lui crede ancora di poter giocare deve continuare. Se se la sente di andare al Psg, ci vada». Anche perché, tecnicamente, qualora Buffon dovesse scegliere il Psg sarebbe a tutti gli effetti ancora un calciatore convocabile per le partite della Nazionale italiana.