Buffon si confessa agli Autogol: «Non bestemmio e non scommetto» – VIDEO

© foto www.imagephotoagency.it

Buffon nella sua intervista con il trio comico degli Autogol ha finalmente chiarito cosa sono i «fruttini» e ha confermato che al contrario della sua imitazione nella vita non bestemmia né scommette

Gianluigi Buffon ha annunciato qualche settimana fa il suo addio ufficiale alla Juventus ma non al calcio giocato. In questi giorni si è molto parlato di un suo possibile trasferimento al Paris Saint Germain. I parigini gli avrebbero offerto un contratto biennale da 8 milioni di euro a stagione. In attesa di scoprire se diventerà compagno di squadra di Neymar, che pare sia il motivo principale dell’addio di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid, l’ex estremo difensore bianconero si è fatto intervistare dagli Autogol, trio di youtuber diventato celebre per le imitazioni di calciatori e dirigenti sportivi. Buffon si è mostrato in video con un nuovo paio di di baffi e con la consueta autoironia ha risposto alle domande velenose degli intervistatori. Il primo argomento trattato non poteva che essere le esternazioni del portiere in seguito alla sconfitta negli ottavi di finale di Champions League con il Real Madrid, episodio su cui la UEFA dovrà decidere sulla possibile squalifica entro qualche giorno. In quell’occasione Buffon aveva definito l’arbitro Oliver un uomo con «un bidone dell’immondizia al posto del cuore» e gli aveva consigliato di seguire la partita in tribuna con «fruttini e patatine». Buffon ha quindi meglio chiarito il concetto: «In Toscana i fruttini sono i succhi di frutta, ma venduti nella boccetta di vetro».

Buffon ha poi raccontato alcuni aneddoti del passato come le litigate con l’allenatore Antonio Conte (Urlava parecchio, la sua la diceva spesso e volentieri) e i ritiri con l’ex compagno di squadra Giorgio Chiellini (Sente tanto la partita, ci siamo caricati tanto in campo). Il portiere ha poi raccontato di aver proposto a Massimiliano Allegri di farlo giocare in attacco e ha raccontato delle reazioni esagerate dell’attuale tecnico del Milan Gennaro Gattuso, vittima privilegiata di scherzi durante il ritiro con la Nazionale. Buffon ha poi chiuso l’intervista con una piccola precisazione in merito alla sua imitazione da parte degli Autogol: «Mi fa piacere essere un personaggio conosciuto anche grazie a voi. Ma ci tengo a precisare che nella vita non bestemmio e non scommetto mai»