Cagliari, Joao Pedro: «Meritiamo il primo posto»

© foto www.imagephotoagency.it

Continua: «I nuovi? Mi piace tantissimo Fossati, ha qualità»

Uno dei migliori in questo avvio di stagione in casa Cagliari è il fantasista brasiliano Joao Pedro, autore di diversi gol. Ecco le sue parole a Radiolina: «Il secondo gol contro l’Ascoli? È stata una bella azione, Farias è stato molto bravo, ha capito subito cosa volevo fare. Io e Diego in campo ci capiamo sempre con uno sguardo, sicuramente l’amicizia ci aiuta. Siamo arrivati a Cagliari insieme, essendo entrambi brasiliani siamo diventati subito amici. È sempre bello segnare, in casa ancora di più. Brasile? Ho lasciato il Brasile a 18 anni per trasferirmi a Palermo. Ho fatto tanta fatica nel mio primo anno in Italia, i rosanero erano una grande squadra, sapevo che anche se avessi fatto bene avrei avuto poche chances di mettermi in mostra. Il primo pallone? Me lo regalò mio padre appena nato. Neymar? Giocavamo assieme nelle nazionali giovanili brasiliane, è una grande persona».

 

SUL CAGLIARI«Mi trovo bene sia in mezzo al campo che sulla trequarti, non ho un ruolo preferito. È bello essere primi in classifica, lo meritiamo. Siamo sulla giusta strada, speriamo di continuare così. Sabato andiamo a Brescia, sarà una trasferta dura. I nuovi? Mi piace tantissimo Fossati, ha qualità. Non solo lui, anche Di Gennaro, Melchiorri, Giannetti sono grandi giocatori. Non conoscevo mister Rastelli. È veramente bravo, cura tutti gli aspetti della gara. Sono rimasto in Sardegna perché ci tengo a riportare il Cagliari in Serie A. La maglia rossoblù pesa tantissimo, non potevo andar via dopo la retrocessione della passata stagione. La partita col Sassuolo sarà un bel test, è sempre bello affrontare squadre del massimo campionato», riporta Cagliarinews24.com.