Caldara: «Atalanta, adesso gli esami di maturità!»

caldara
© foto www.imagephotoagency.it

Ciclo terribile di tre partite per l’Atalanta di Gasperini: Napoli, Fiorentina e Inter, snodo fondamentale della stagione orobica secondo Caldara

Mattia Caldara, 22 anni, parla già da veterano. Il difensore, di proprietà della Juventus, ma in forza all’Atalanta fino all’estate del 2018, è stato nuovamente confermato da Ventura per gli Stage della Nazionale: «E’ un emozione e un premio in più, anche per la squadra, visto che siamo in quattro. Ed è anche uno stimolo: abbiamo ancora più voglia di metterci in mostra» ha detto il difensore ai microfoni de L’Eco Di Bergamo. Sul versante campionato, tuttavia, l’Atalanta continua a volare dall’alto del quarto posto in coabitazione con l’Inter a 48 punti. Adesso, per i ragazzi di Gasperini, si apre un ciclo terribile di scontri diretti: Napoli in trasferta, Fiorentina in casa e Inter a San Siro. Tre partite, tre scontri diretti per provare a rimescolare le carte in tavola e porsi come terribile ‘underdog’. «Ci godiamo i tre punti, sappiamo che arrivano queste tre partite. A inizio stagione non erano scontri diretti, ma ora lo sono e valgono doppio. Queste tre gare serviranno per misurarci e per darci risposte: dopo averle giocate capiremo meglio dove possiamo arrivare. Sono esami di maturità: la stagione non si giocherà tutta qui, ma questo è uno snodo fondamentale».