Cambio modulo per la Juve? Allegri pensa a due soluzioni

convocati juventus bernardeschi
© foto www.imagephotoagency.it

Max Allegri prepara un cambio modulo Juve nelle prossime settimane? Lo scorso anno svoltò col 4-2-3-1, oggi è necessario un centrocampo a 3

Massimiliano Allegri confermerà il 4-2-3-1 dell’ultimo anno o sperimenterà un cambio modulo nelle prossime settimane?  La Juventus non vive un momento particolarmente brillante, con la sconfitta 3-2 in casa Sampdoria che ha fatto salire a 14 le reti subite in campionato dai bianconeri. Numeri su cui non è possibile edificare un cammino Scudetto, nonostante un attacco al top in Italia. La sensazione è che il 4-2-3-1 che tanto aveva dato soddisfazioni lo scorso anno sia difficilmente efficace con le assenze di Bonucci e Dani Alves che garantivano una costruzione del gioco sin dalla linea difensiva.

Così, alla vigilia del match di Champions League tra Juve-Barcellona, in programma mercoledì 22 novembre, Massimiliano Allegri sta sperimentando anche nuovi schemi per il prosieguo della stagione. Nei prossimi giorni in quel di Vinovo verranno portate avanti con le sedute tattiche le sperimentazioni di nuovi moduli, sopratutto il 4-3-3 (già utilizzato in stagione, vedasi derby con Torino) e l’inedito 4-3-2-1 che permetterebbe l’inserimento di un centrocampista in più a discapito di un’ala offensiva. Ci sarà tempo, tuttavia, per implementare le nuove soluzioni per la rosa, mai ricca in profondità come questa stagione: domani arriva il Barcellona, sarà già tempo di esperimenti?