Champions, una norma Uefa impedirà al Real di portarsi a casa la coppa originale in caso di vittoria

real madrid champions league
© foto www.imagephotoagency.it

Singolare norma presente nello statuto della Uefa: in caso di successo del Real Madrid sul Liverpool, i blancos non potranno portarsi a casa la coppa originale

Sabato sera tutti gli appassionati di calcio saranno incollati al teleschermo per gustarsi il meglio che questo sport può offrire: la finale di Champions League. A Kiev, a partire dalle 20.45, andrà in scena il culmine della competizione tra Real Madrid e Liverpool. Il Liverpool cercherà di conquistare la coppa dalle grandi orecchie per la sesta volta, mentre i blancos addirittura per la tredicesima. In caso di successo della squadra di Zidane, sarebbe la terza volta consecutiva dopo Milano 2016 e Cardiff 2017. Ma se Sergio Ramos dovesse alzare la coppa in cielo al termine della partita, non potrebbero portarsela a casa.

Il regolamento della UEFA in tal senso parla chiaro: l’articolo 11.1 dice che il trofeo originale deve rimanere in possesso della massima organizzazione del calcio europeo. Stessa cosa vale sia per i trofei dell’Europa League, dell’Europeo e anche per la coppa dei Mondiali (FIFA). La squadra campione, dunque, riceverà solamente una copia originale della vera coppa. Ma la vera notizia è che le cose non sono sempre state così. Dal 1969 fino al 2009 se una squadra vinceva la Champions League per tre volte di seguito – oppure raggiungeva il traguardo della 5 coppe conquistate nell’arco della sua storia – le veniva dato il vero trofeo, quello originale.

Per sfortuna delle merengues le regole sono cambiate. A oggi solo cinque club conservano nei propri musei il trofeo originale: il Real Madrid appunto che nel 1967 vinse la vecchia Coppa Campioni, l’Ajax (1973), il BayernMonaco (1976), il Milan (1994) e il Liverpool (2005). Resta però un riconoscimento, diverso, per i club capaci di conquistare cinque volte il massimo trofeo europeo: la UEFA assegna infatti alle società una ‘patch of honour’ da mettere sulle maniche delle magliette da gioco. Ad averla, oggi, sono il Real Madrid (a quota 12 vittorie), Milan (a 7) Barcellona, Bayern e Liverpool (a 5).