Champions, Shevchenko dice la sua: «Juve e Roma non partono battute. In finale aspetto un’italiana»

shevchenko
© foto www.imagephotoagency.it

Andrij Shevchenko ha parlato del sorteggio di Champions League toccato alle squadre italiane: per l’ucraino Juve e Roma ce la possono fare. E in finale…

Dalle sue mani sono uscite le prossime avversarie di Champions League di Juventus e Roma. Nel sorteggio, quello di ieri a Nyon, Andrij Shevchenko ha ‘regalato’ il Real Madrid ai bianconeri e il Barcellona ai giallorossi. Eppure, nonostante i primi pronostici, l’ex attaccante e attuale ct dell’Ucraina, vede buone possibilità di passaggio del turno per entrambe le compagini italiane: «Mi credete se dico che nè la Juve nè la Roma partono battute in partenza? – ha dichiarato l’ex milanista a la Repubblica Non solo, a Kiev per la finale aspetto un’italiana».

Shevchenko ha poi proseguito: «Juve e Roma sono state molto brave ad arrivare fin qui, poi non voglio dire bugie perchè i prossimi avversari sono i più diffiicli, soprattutto il Barcellona, ma sarebbe andata meglio con il Manchester City di Guardiola o il Liverpool? Questa è la Champions, chi vuole andare avanti non può passegguare. Chi ha più possibilità di farcela? Forse la Juventus, perchè ha giocato due finali negli ultimi tre anni. E’ la squadra che difende meglio di tutti».

Da parte dell’ex attaccante, poi, anche qualche parola su Lazio e Milan: «La Lazio ha giocato bene contro una Dinamo acerba, è una squadra importante che può trovare il modo di vincere la Coppa. Il Milan? Mi dispiace per l’eliminazione, ma ha grandi risorse,  Rino (Gattuso) ha grandi risorse, avete visto quel che sta facendo?».