Cosmi: «Vittoria del Catania meritata, ma abbiamo regalato due gol»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Trapani recrimina sul calo psicologico della sua squadra

Non può certamente essere soddisfatto il tecnico del Trapani, Serse Cosmi. Il gol del vantaggio contro il Catania maturato su calcio di rigore realizzato da Terlizzi poteva e doveva essere gestito al meglio anche nella ripresa. I padroni di casa sono invece usciti alla distanza, approfittando anche dell’espulsione di Ciaramitano. Nonostante lo stop al Massimino, l’allenatore dei granata, ai microfoni di CalcioNews24.com, ha commentato così la sfida contro il Catania: «Eravamo reduci da una bella vittoria contro il Frosinone e volevo che la squadra mantenesse lo stesso atteggiamento psicologico anche a Catania. Nel primo tempo ci siamo riusciti, poi nella ripresa siamo tornati in campo solo fisicamente. E’ successi tutto in quei primi quindici minuti dove siamo stati completamente inermi. L’espulsione di Ciaramitaro? A parità di uomini probabilmente ci sarebbe stato un finale diverso, ma nel complesso posso senz’altro dire che la sconfitta di oggi è stata sicuramente meritata. In trasferta abbiamo appena conquistato otto 8 punti ed abbiamo la peggior difesa. Il Derby di oggi era per noi, come per il Catania, una partita decisiva. Se avessimo portato a casa i tre punti ci saremmo tirati quasi del tutto fuori dalla lotta salvezza. Ai ragazzi avevo più volte detto che se abbassavamo i ritmi significava solo che siamo una squadra mediocre. Ribadisco che la vittoria del Catania è stata nettamente meritata, ma abbiamo regalato due gol a una squadra che non ha certo bisogno di regali. Conosco il valore dei giocatori del Catania e ci vorrebbe uno psicologo per spiegare l’attuale posizione di classifica dei rossazzurri. A mio parere il Catania è salvo, mentre noi abbiamo molte possibilità di arrivarci».

 

Dal nostro corrispondente

Andrea Mazzeo