Connettiti con noi

Hanno Detto

Delio Rossi: «Sarri? Si vede la sua mano alla Lazio. Su Acerbi dico che…»

Pubblicato

su

Delio Rossi, in esclusiva ai microfoni di Lazionews24, ha analizzato il momento che stanno vivendo i biancocelesti

La sconfitta con il Milan, la sfida alle porte con lo Spezia, la querelle Acerbi e il rapporto tra Lotito e i tifosi. Le tematiche in casa Lazio sono davvero tantissime. Ad analizzarle, in esclusiva ai microfoni di Lazionews24, è stato Delio Rossi.

ACERBI – ««Io penso che un calciatore debba essere giudicato per il suo modo di giocare e per quello che fa sul campo, indipendentemente dai social e dalle scuse. Uno deve essere valutato con i fatti e lui ha dimostrato tanto alla Lazio. Trovo tutto molto esagerato».

SARRI – «La mano si vede, ma non è stato così decisiva come si aspettava probabilmente anche il tecnico. Il problema è stato dato da una rosa costruita per giocare in una certa maniera. Lui ha provato a giocare in un altro modo. Per il gioco di Sarri servono dei giocatori predisposti a farlo e probabilmente in questa Lazio non tutti gli elementi erano congeniali e adatti. Non a caso ci ha messo tanto a incidere. Ora, se si ha l’intenzione di continuare con lui, servono dei calciatori, magari meno bravi, ma più confacenti».

LOTITO-TIFOSI – «Tutte le piazze sono difficili, ovviamente a maggior ragione Roma e Lazio. Quando mancano dei risultati è normale vengano fuori degli attriti. Ma anche piazze come Milano, Firenze, Torino e Salerno sono difficili. Forse i tifosi non vedono un futuro. Loro vorrebbero sognare, ma se torneranno i risultati tutto potrebbe poi risolversi».

CONTINUA SU LAZIO NEWS 24