Connettiti con noi

Calciomercato

Dembelé, da obiettivo a ‘spauracchio’ Inter: il retroscena

Pubblicato

su

moussa dembèlè

Moussa Dembelé è stato un obiettivo dell’Inter nello scorso mercato estivo. Il centrocampista oggi sarà avversario dei nerazzurri

Moussa Dembelé avrebbe potuto giocare la sfida tra Inter e Tottenham in programma quest’oggi alle ore 18.55 a San Siro a maglie invertite. Il mediano belga è stato un concreto obiettivo di mercato dei nerazzurri tanto che Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, è stato a Londra, dal Tottenham, per trattare direttamente con i londinesi. Il giocatore ha preso tempo, voleva chiudere il Mondiale e poi voleva capire le reali possibilità di un futuro in Cina. Il centrocampista voleva volare in Cina per guadagnare di più e ha tirato troppo la corda con l’Inter.

I nerazzurri stavano pensando a un ‘doppio’ contratto per il centrocampista belga: 2 anni in nerazzurro più altri 2 anni in Cina con lo Jiangsu Suning. Al di là delle richieste del Tottenham, che ha chiesto 30 milioni di euro per un giocatore in scadenza, a infastidire l’Inter, secondo Tuttosport, sono state le voglie del centrocampista di monetizzare in Cina. Quando l’Inter pensava di poter chiudere non se n’è fatto nulla. Così i nerazzurri hanno cambiato obiettivo, bussando alle porte del Bayern Monaco per Arturo Vidal e in seguito bussando alle porte del Real Madrid per Luka Modric.