Milan in difficoltà? Si fa largo la solita ipotesi: l’addio di Donnarumma

donnarumma milan
© foto www.imagephotoagency.it

Con il Milan impegnato a risolvere le beghe societarie, si fa spazio una nuova vecchia voce di calciomercato: la cessione di Gianluigi Donnarumma

La situazione in cui sta versando il Milan, se confermata e veritiera, potrebbe avere delle ripercussioni sul prossimo calciomercato. Il protagonista potrebbe essere Gianluigi Donnarumma, il primo portiere rossonero e anche l’oggetto di mercato più ambito dalle grandi europee. Mino Raiola, agente dell’estremo difensore, smania dalla voglia di portare via il suo assistito dal Milan e non perde occasione di dirlo. Adesso però potrebbe avere il coltello dalla parte del manico, perché al Milan potrebbero servire soldi importanti. La cessione del numero novantanove potrebbe portare un bel gruzzoletto in dote al Diavolo, ma c’è da valutare anche la volontà del calciatore stesso, per certi versi sorprendente. Se l’anno scorso sembrava spingere per un addio, ora ha ricucito i rapporti con i tifosi e con il Milan e ha tutte le intenzioni di rimanere. La situazione si è dunque ribaltata, a quanto pare.

Donnarumma via dal Milan: lo scenario “apocalittico”

Il Milan non vuole dar via Gigio Donnarumma, ma potrebbe essere costretto. Il condizionale rimane d’obbligo, le notizie sulla società milanese non sono delle migliori, ma è ancora tutto in divenire. Qualora il portiere venisse venduto, dove andrebbe a giocare a che prezzo? La “concorrenza” di Alisson nel mercato degli estremi difensori è importante, perché si potrebbe creare un effetto domino. Real Madrid e Paris Saint Germain sono le due compagini che hanno più bisogno di un giocatore forte in porta, poi a ruota seguono il Chelsea o il Manchester United o il Liverpool, ma solo se il loro titolare dovesse partire. Ragionando per assurdo, va da sé che chi prende Alisson non prende Donnarumma e viceversa. Il prezzo varia, si era parlato di settanta milioni di euro ma per Gigio il valore è più basso e dovrebbe essere quaranta-cinquanta milioni. Per ora non c’è nessuna trattativa in ballo, ma Raiola è pronto a portarlo via e il Milan potrebbe essere connivente, qualora la situazione degenerasse.