Dzeko esalta Roma: «Città speciale anche per il calcio»

Dzeko roma
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Edin Dzeko nell’intervista odierna del bomber bosniaco della Roma concessa al quotidiano inglese The Guardian

Nel giorno di Chelsea-Roma l’attaccante bosniaco Edin Dzeko ha concesso un’intervista al Guardian in cui ha parlato del suo presente in maglia giallorossa e non solo. Queste le sue parole: «Niente si può paragonare a Roma, è una città speciale anche per il modo con cui vive il calcio. Le aspettative erano grandi in Germania e Inghilterra, ma nulla rispetto a quello che ho sentito qui. Roma ha un legame forte con la propria squadra, qui è impossibile camminare normalmente in città. I tifosi sono appassionati, amano il loro club e l’attenzione è enorme. A Manchester potevo uscire per una passeggiata, la gente mi chiedevo una foto di tanto in tanto. Ho ancora tre anni di contratto qui e non credo sia l’ultimo: voglio solo segnare e vincere più a lungo possibile».

Prosegue ancora Dzeko nelle dichiarazioni: «Critiche ricevute? Fa parte di questo lavoro e va bene così, il problema è l’insulto. Questo fa più male, ognuno con i social network ha la possibilità di dire pubblicamente quello che pensa. Non è facile leggere titoli negativi sui giornali e ascoltare i commenti negativi dei tifosi: la gente spesso non si rende conto che anche tu sei un essere umano e hai problemi come tutti. In Italia spesso leggo i giornali, in Inghilterra onestamente lo facevo di meno anche perché conoscevo già la lingua».