Fallimento Bari, Gillet: «Muore una parte di me» – FOTO

gillet bari
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex estremo difensore dei biancorossi su Instagram: «Piango i nostri colori e la nostra storia come uno della Bari»

Un distrutto Jean-Francois Gillet è quello che traspare dal messaggio postato su Instagram dal portiere dello Standard Liegi. L’estremo difensore belga ha espresso il proprio dolore per il fallimento del Bari, squadra con cui è stato legato ben dieci anni, per un totale di 364 presenze. Questo la sua dichiarazione sui social: «In Belgio si dice che le parole sono d’argento, ma il silenzio è d’oro. Ma non posso, perché con la Bari, che piaccia o no, muore una parte di me. Piango i nostri colori e la nostra storia come uno della Bari, quello che è sceso in campo più volte di tutti per lei e mi chiedo se quel primato posso ancora incrementarlo,un giorno. Ricordo con nostalgia ogni istante…anche i fischi,oggi che c’è solo silenzio».

Il Bari di Cosmo Giancaspro non ha ancora redatto alcun comunicato in merito al fallimento, come fatto ieri dal Cesena, allo scadere dell’ultimo termine per la ricapitalizzazione. Bocciati anche tutti i tentativi di fideiussione dal Covisoc e fallito l’ultimo tentativo di salvare il club grazie ad una cordata di imprenditori. Il Bari, dopo ben 110 anni, saluterà il calcio professionistico ripartendo dalla serie D.