Fallo su Biglia, Gomez risponde al Kun: «Quando gioco non guardo se l’avversario è argentino»

© foto www.imagephotoagency.it

Il fallo commesso dal Papu Gomez ai danni di Lucas Biglia nell’ultima sfida di campionato tra Atalanta e Milan continua a far discutere

Biglia stava tentando di recuperare la miglior condizione fisica per difendere i colori della sua Argentina ai Mondiali, ma il colpo rifilatogli da Gomez dell’Atalanta ha finito per complicare le cose. Sull’argomento è intervenuto un referente assoluto della selezione albiceleste, Sergio Aguero, che non ha ben digerito lo scontro tra i due. Il numero 10, nonchè Capitano dell’Atalanta, ha prontamente ribattuto, rilasciando queste dichiarazioni a Tyc Sports:

«Mi sono stufato. Chi mi accusa è pregato di uscire allo scoperto e dire chiaramente che l’ho fatto in mala fede perchè non rientravo nella lista dei convocati per il Mondiale. Chi pensa questo dice soltanto falsità perchè si è trattato di un semplice scontro di gioco: il pallone era in alto, io stavo tentando di prenderlo e poi salto sempre così». Il focus, quindi, si sposta sulla polemica del Kun: «Quando gioco non guardo di certo se il mio avversario è argentino, uruguayano, turco o venezuelano. Non commento le parole di Sergio Aguero, mentre comprendo il fastidio accusato da Biglia. Lucas stava tentando di recuperare per dimostrare di poter essere utile alla Nazionale».