Fiorentina, Della Valle: «Niente drammi»

© foto www.imagephotoagency.it

I fratelli Della Valle suonano la carica in vista del rush finale

Dopo la pesante sconfitta casalinga rimediata contro la Juventus il patron della Fiorentina ha analizzato il match di ritorno della semifinale di Coppa Italia e rincuorato i suoi: «Non ho nulla da rimproverare alla squadra. Tutti ci credevamo, ma le assenze si sono fatte sentire e si sono ripresentate nelle partite importanti. Gol annullati? Il calcio è questo e con le grandi squadra paghi gli episodi. Hanno fatto la differenza, perché se passi in vantaggio con Salah cambia tutto. Abbiamo esultato due volte ma è andata male. Lo spirito è quello giusto, la squadra finora ha fatto grandi cose, ora dobbiamo guardare avanti, perché abbiamo ancora due obiettivi: mantenere il quarto posto e sperare nel terzo. Volevo tornare a Roma, ma c’è una coppa ancor più importante in ballo e dobbiamo crederci. La squadra sa reagire, anche se perdi contro una rivale storica. Non possiamo mettere tutto in discussione», ha dichiarato Andrea Della Valle, che spera in un ritorno imminente di Giuseppe Rossi.

FIDUCIA VIOLA – Al termine della partita è intervenuto anche il fratello, Diego Della Valle: «Avremmo voluto vincere stasera, ma vinceremo le altre partite. La Juventus è forte e ha vinto meritatamente. Non facciamo drammi, c’è il campionato e l’Europa League. Siamo una bella società, c’è un gruppo coeso e abbiamo un bell’allenatore. Per quest’anno ci sarà tempo e modo per vincere un trofeo».