Connettiti con noi

Azzurri

Florenzi: «Pronto a morire per l’Italia». E dedica la vittoria a Vialli

Pubblicato

su

Alessandro Florenzi, esterno dell’Italia, ha parlato al termine della finale di Euro 2020 contro l’Inghilterra

Alessandro Florenzi, esterno dell’Italia, ha parlato al termine della finale di Euro 2020 contro l’Inghilterra. Le sue dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport.

VITTORIA A EURO 2020 – «Potevo decidere quando giocare, ho scelto di fare la prima e l’ultima (ride, ndr). Non è stato facile, per la Nazionale sono pronto a morire in campo. Avrei dovuto tirare il sesto rigore, ma per fortuna c’era Donnarumma. Siamo orgogliosi di essere italiani e di vestire questa maglia. Sarà emozionante festeggiare insieme ai tifosi. Qui avevano fatto i conti senza l’oste, it’s coming Rome. Avevano sbagliato una consonante. Di Lorenzo? Gli ho consigliato poche cose, ha dimostrato di essere un grande terzino. Ma non avevo dubbi».

SIRIGU E VIALLI – «Sirigu ci ha dato un fogliettino su cui erano scritti pensieri su ciascuno di noi. L’altra persona è Vialli: un esempio, ogni giorno ci dimostra come si deve vivere e comportare in qualsiasi situazione. Voglio dirgli che per noi è speciale, questa vittoria senza di lui sarebbe niente. Mi odierà per questo, ma se lo merita».

Advertisement