Genoa – Bologna 1-1: pagelle e tabellino

ntcham genoa moviola genoa - sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Genoa – Bologna, Serie A 2016/2017, 26ª giornata: formazioni ufficiali, pagelle, risultato, tabellino, sintesi e cronaca in diretta live, probabili formazioni ed info streaming gratis

GenoaBologna 1-1, prima la bellissima punizione di Viviani, che con una soluzione eccellente batte un colpevole Lamanna, poi il capolavoro del subentrato Ntcham che riacciuffa nei minuti di recupero la squadra di Donadoni, costretta all’inferiorità numerica dall’espulsione di Torosidis. Un punto a testa: probabilmente gli ospiti avrebbero meritato qualcosa in più, ma non hanno retto in un finale di evitabile sofferenza.

Genoa – Bologna 1-1: pagelle e tabellino

MARCATORI: Viviani (B) 12′ st, Ntcham 48′ st
AMMONITI: Oikonomou (B), Cataldi (G)
ESPULSI: Torosidis (B)
ARBITRO: Gianluca Rocchi (sezione di Firenze)

GENOA (3-5-2): Lamanna 4.5; Munoz 5.5 (all’89’ Morosini s.v.), Burdisso 5.5, Izzo 6; Lazovic 7, Hiljemark 6 (al 92’ Ntcham 7), Cataldi 5, Rigoni 5 (al 76’ Taarabt 6.5), Laxalt 6; Simeone 5, Pinilla 5.5. In panchina: Zima, Rubinho, Biraschi, Orban, Edenilson, Cofie, Beghetto, Pandev, Coppola, Palladino. Allenatore: Andrea Mandorlini

BOLOGNA (4-3-3): Mirante 6.5; Krafth 5.5 (al 53’ Mbayè 6), Oikonomou 6.5, Torosidis 4.5, Masina 5; Dzemaili 7, Viviani 7, Taider 6; Verdi 6.5 (al 76’ Helander s.v.), Petkovic 5.5, Krejci 6.5 (all’83’ Rizzo s.v.). In panchina: Da Costa, Sarr, Brignani, Donsah, Pulgar, Nagy, Di Francesco, Destro, Sadiq. Allenatore: Roberto Donadoni

GENOA – IL MIGLIORE

Lazovic 7: Nel primo tempo è l’unica vera spina nel fianco del Bologna: costante nelle sue discese sulla corsia destra, non si limita all’applicazione in fase difensiva ma resta propositivo e serve con buona qualità i suoi compagni. Il Genoa peraltro basa l’intera fase offensiva sullo sfruttamento delle fasce, con Laxalt a sua volta attivo sul versante mancino. Si conferma nella ripresa: l’unico dei suoi sopra la sufficienza. Inesauribile. Divide il riconoscimento con Ntcham: due palle toccate, una alle stelle e l’altra all’incrocio dei pali per il clamoroso pareggio.

GENOA – IL PEGGIORE

Lamanna 4.5: La punizione di Viviani è magistrale, ma la sua complicità è assolutamente decisiva: subisce gol sul suo palo di competenza perche di fatto non sceglie la posizione, resta nel mezzo della porta ed uno specialista come il regista emiliano puntualmente lo castiga. Insicuro in altre occasioni meno degne di nota.

BOLOGNA – IL MIGLIORE

Viviani 7: Intuisce subito l’errato posizionamento di Lamanna in occasione della punizione causata dal break di Dzemaili e – da grande specialista della materia – lo trafigge con una soluzione inappuntabile. Calcia forte e preciso, dritto all’incrocio dei pali opposto: piazzato di enorme fattura, a coronamento di una buona prestazione. Non sempre continuo, ma con buona padronanza dei fondamentali.

BOLOGNA – IL PEGGIORE

Torosidis 4.5: Dopo una gara piuttosto attenta ed ordinata commette il fallo da espulsione su Simeone, dopo che si era fatto cogliere in controtempo piuttosto agevolmente per un difensore dotato della sua esperienza. Costringe i suoi compagni ad un finale di sofferenza, in trasferta ed in inferiorità numerica: puntualmente arriva la beffa negli attimi finali del match.

Genoa – Bologna: cronaca in diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La contesa si sblocca con la bellissima punizione di Viviani: il regista del Bologna calcia all’incrocio dei pali opposto, sfruttando la decisiva complicità di Lamanna, che non sceglie la sua posizione e favorisce la soluzione del suo avversario. L’espulsione di Torosidis nel finale riapre una contesa che oggettivamente null’altro aveva da dire: pareggia Ntcham con una rete da urlo!

50′ – Risultato finale: Genoa – Bologna 1-1

48′ – Clamoroso PAREGGIO DEL GENOA: Ntcham, appena entrato in campo, trova una soluzione pazzesca all’incrocio dei pali! Il centrocampista rossoblu si sposta il pallone sul destro e calcia con inaudita potenza al sette alla sinistra di un impietrito Mirante

47′ – Sostituzione Genoa: Ntcham per Hiljemark

45′ – Cinque minuti di recupero: Mirante intanto salva su Pinilla

44′ – Sostituzione Genoa: Morosini per Munoz

43′ – Straordinario Lazovic, l’unico dei suoi: ennesima discesa e cross per Laxalt che calcia inspiegabilmente tra le braccia di Mirante, che blocca in due tempi

39′ – Calcia male Laxalt dall’interno dell’area di rigore. Sostituzione per il Bologna: Rizzo per Krejci. Ci prova anche il subentrato Taarabt: palla appena a lato

38′ – Il Genoa sfiora il pareggio con Simeone che gira dopo un batti e ribatti, provvidenziale l’intervento a corpo libero di Oikonomou

34′ – Cross di Laxalt per Pinilla: colpo di testa troppo lento che non può impensierire Mirante

32′ – Calcia la punizione Cataldi ma lo fa davvero male

31′: Due sostituzioni, una per parte: Taarabt per Rigoni ed Helander per Verdi

30′ – Espulso Torosidis! Atterramento di Simeone e chiara occasione da gol, il direttore di gara ravvede gli estremi per il cartellino rosso

28′ – Percussione di Lazovic che non se la sente di tirare da ottima posizione e scarica su Hiljemark, cross tardivo e chance buttata al vento

24′ – Che spreco del Bologna! Gran botta di Dzemaili e respinta corta di Lamanna, irrompe Masina ma manca il tap-in da neanche un metro

22′ – Dall’altra parte cross di Laxalt per Simeone che non trova una soluzione interessante

21′ – Grande chance per il pareggio genoano: ancora Lazovic – per distacco il migliore dei suoi – serve per Pinilla, il cileno impatta malamente il pallone con un colpo di testa da posizione ravvicinata

19′ – Calcia male Krejci dalla lunga distanza: il pallone gira troppo e si spegne a lato della porta difesa dall’estremo difensore rossoblu

14′ – Rete annullata a Pinilla per evidente posizione di fuorigioco

12′ – VANTAGGIO BOLOGNA! Break di Dzemaili su una palla rubata ai limiti del gioco falloso su Pinilla, atterrato poi da Cataldi al limite dell’area: calcia la punizione Viviani e centra l’incrocio dei pali con una soluzione magistrale! Male Lamanna nell’occasione.

8′ – Sostituzione Bologna: Mbayè per l’infortunato Krafth

5′ – Resta a terra Krafth dopo uno scontro con Hiljemark: gioco fermo da un paio di minuti

3′ – Simeone spreca ancora: rimontato da Krafth al momento della soluzione finale

2′ – Punizione insidiosa per i padroni di casa, non arriva l’accorrente necessario, dopo pochi istanti Simeone spreca clamorosamente a tu per tu con Mirante: prova a superarlo in dribbling quando bastava battere a rete

1′ – Si riparte: via al secondo tempo di Genoa-Bologna, ferme sullo 0-0

SINTESI PRIMO TEMPO – Buona intensità in avvio di gara da parte di entrambe le squadre: Genoa e Bologna dunque propense a superare momenti particolarmente negativi. La discreta proposizione iniziale a dire il vero si è affievolita con lo scorrere dei minuti, condizionata peraltro da qualche imprecisione di troppo in fase di costruzione della manovra. Sussiste un sostanziale equilibrio: poche chance degne di nota in un primo tempo che non passerà alla memoria, si deciderà tutto nella ripresa, quando i ritmi complessivi dovranno inevitabilmente aumentare.

45′ – Un solo minuto di recupero

44′ – Calcia Masina dalla media distanza: palla alta

43′ – Simeone prova il tunnel su Oikonomou che non abbocca

40′ – Azione insistita del Genoa: per ultimo ci prova Hiljemark con una soluzione volante, la retroguardia emiliana respinge

36′ – Chance clamorosa per il Bologna: sbaglia Burdisso in uscita, Dzemaili grazia il Genoa e protesta per un presunto tocco di mani di un difensore avversario

35′ – Cross di Hiljemark da buona posizione, palla tra le braccia di Mirante

34′ – Buona iniziativa di un finora spento Hiljemark: manca lucidità nella scelta finale dopo un paio di ottimi dribbling

32′ – Dal corner scaturisce un batti e ribatti, salva Torosidis

31′ – Sovrapposizione di Izzo sul colpo di tacco di Pinilla, assist perfetto per Rigoni che calcia su Masina, vanificando un’occasione importante

30′ – Pinilla prova a lanciare in profondità Simeone, anticipo di Mirante in uscita

28′ – Fase della partita ora più brutta: regna l’imprecisione nel palleggio

25′ – Sangue dal naso per Lazovic in seguito ad un colpo ricevuto: Rocchi ferma il gioco

20′ – Gran botta di Viviani con la palla che rimbalza a pochi centimetri dall’estremo difensore genoano, che si salva in corner

19′ – Sugli sviluppi del corner stacca bene Burdisso ma riesce soltanto a spizzare il pallone

18′ – Bene il Genoa sulle corsie: Laxalt cambia fronte per Lazovic ancora molto reattivo, sul suo traversone sono in ritardo gli attaccanti rossoblu

14′ – Straripante Lazovic sulla destra: servizio appena corto per Simeone, pronto a battere a rete

12′ – Grande chance per Verdi: calcia a botta sicura dall’interno dell’area di rigore, si immola Burdisso e salva letteralmente il suo Genoa. Sugli sviluppi destro di Dzemaili agevolmente controllato da Lamanna

11′ – Dopo un avvio di gara su ritmi vertiginosi, contesa che pare aver un tantino rallentato

7′ – Ora decisamente meglio il Genoa: solita rovesciata di Pinilla che non impatta a dovere il pallone

6′ – Altra iniziativa dei padroni di casa: sfonda Laxalt a sinistra, cross per Simeone che gira di testa tra le braccia di Mirante

3′ – Risposta Genoa: ci prova Pinilla, nulla di fatto

2′ – Buon approccio alla gara da parte del Bologna: scarico di Petkovic per Verdi che calcia con potenza, murato dalla retroguardia ligure

1′ – Fischio d’inizio: via a Genoa-Bologna

Genoa – Bologna: formazioni ufficiali

Tutto confermato in casa Genoa: sarà Pinilla ad affiancare Simeone. La novità nel Bologna è rappresentata dall’impiego dal primo minuto di Viviani in cabina di regia.

GENOA (3-5-2): Lamanna; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Hiljemark, Cataldi, Rigoni, Laxalt; Simeone, Pinilla. In panchina: Zima, Rubinho, Biraschi, Orban, Edenilson, Cofie, Morosini, Beghetto, Pandev, Ntcham, Taarabt, Coppola, Palladino. Allenatore: Andrea Mandorlini

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Krafth, Oikonomou, Torosidis, Masina; Dzemaili, Viviani, Taider; Verdi, Petkovic, Krejci. In panchina: Da Costa, Sarr, Brignani, Helander, Mbaye, Donsah, Pulgar, Nagy, Di Francesco, Rizzo, Destro, Sadiq. Allenatore: Roberto Donadoni

 

Genoa – Bologna: probabili formazioni e pre-partita

Si affrontano due tra le squadre maggiormente in difficoltà nell’attuale frangente del campionato di Serie A: il Genoa che ha optato per l’avvicendamento tecnico tra Juric e Mandorlini, il Bologna di Donadoni in piena crisi d’identità e risultati. Per fortuna di entrambe le distanze di sicurezza sulla zona calda della classifica sono tuttora tranquillizzanti, con Palermo, Crotone e Pescara che al momento non possono impensierire le restanti realtà per quanto concerne il capitolo retrocessione.

GENOA, MUNOZ: “E’ il momento di restare uniti e fare di tutto pur di uscire da questo brutto momento, ce la metteremo tutta per vincere la partita e cambiare il nostro finale di campionato”.

BOLOGNA, TAIDER: “Vogliamo tornare a casa con la vittoria, un risultato favorevole ci servirebbe per invertire la tendenza negativa, faremo il massimo”.

Da valutare l’impianto tattico che sceglierà Mandorlini: in caso di 3-5-2, probabile l’impiego di Pinilla al fianco dell’inamovibile Simeone. Nel Bologna scalpitano Donsah e Taider, Petkovic in avanti supportato da Verdi e Krejci.

GENOA (3-5-2): Lamanna; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Hiljemark, Cataldi, Rigoni, Laxalt; Simeone, Pinilla. In panchina: Zima, Rubinho, Biraschi, Orban, Edenilson, Cofie, Morosini, Beghetto, Pandev, Ntcham, Taarabt, Coppola, Palladino. Allenatore: Andrea Mandorlini
BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Krafth, Oikonomou, Torosidis, Masina; Donsah, Taider, Dzemaili; Verdi, Petkovic, Krejci. In panchina: Da Costa, Sarr, Brignani, Helander, Mbaye, Viviani, Pulgar, Nagy, Di Francesco, Rizzo, Destro, Sadiq. Allenatore: Roberto Donadoni

Genoa – Bologna Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Supercalcio e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium Calcio 2, oltre che in streaming su app iOSAndroid e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Premium Play Sky Go.