Grande Torino e Busby Babes, Roggero: «Tragedie simili per diversi aspetti»

manchester united
© foto www.imagephotoagency.it

L’incidente aereo che nel 1958 fu fatale ai Busby Babes del Manchester United ricorda per alcuni aspetti la tragedia del Grande Torino

Le grandi tragedie del calcio, o meglio dello sport, lasciano una traccia indelebile negli appassionati e vengono spesso associate. L’incidente aereo del Manchester United del 1958 a Monaco ricorda per certi aspetti la tragedia di Superga del Grande Torino. Un esperto come Nicola Roggero fornisce ai nostri microfoni la sua visione.

ROGGERO – «Sono due episodi molto simili, una tragedia che fu differente solo per il numero delle vittime, con lo United che perse otto calciatori, mentre altri due non avrebbero più giocato. Rimase in vita Matt Busby che era il leggendario manager e altri giocatori come Bobby Charlton, quindi riuscirono subito a ricostruire una squadra anzi, a differenza del Torino, è rimasta competitiva a livelli assoluti sia in Inghilterra che a livello internazionale. Una tragedia simile però perché l’Inghilterra, sebbene potenza vincitrice, non era uscita dalle difficoltà della guerra, un Paese lacerato anche dai bombardamenti tedeschi e da una terrificante crisi economica. Vedere il Manchester United con quei ragazzi molto giovani, i mitici Busby Babes – che tra l’altro erano stati componenti della prima squadra inglese che aveva affrontato le coppe europee poiché la Lega inglese era contraria a questa partecipazione – andare all’estero e morire in un incidente aereo fu davvero scioccante».