Higuain, vedi Napoli e poi…paghi!

© foto www.imagephotoagency.it

Higuain ha perso la causa contro il Napoli: è stato anche condannato a pagare le spese processuali

Gonzalo Higuain ha perso la causa che lui stesso aveva intentato contro il Napoli per premi e parte di stipendi che, secondo la sua versione, non gli sarebbero stati riconosciuti dopo il passaggio alla Juventus. Non solo i giudici hanno stabilito che le sue accuse erano infondate ma lo hanno condannato a pagare le spese processuali di 50mila euro. Una vicenda che andava avanti da circa due anni con il Pipita che aveva fatto una richiesta iniziale di 680mila euro di arretrati, diventati poi 2,5 milioni di euro con il passare delle udienze. «Una richiesta folle e inammissibile», secondo i legali del Napoli.

Sono lontani i tempi in cui Higuain puntava il dito contro il presidente Aurelio De Laurentiis allo Stadio San Paolo dicendo «Es tu colpa!». Ora la giustizia ha condannato il centravanti della Juventus su tutti i fronti ed è lui ad essere passato dalla parte del torto. Vittoria che naturalmente è stata accolta con grande gioia non solo dalla società napoletana ma anche da tutti i tifosi che nei momenti successivi all’annuncio dell’esito processuale si sono scatenati sui social. Obbiettivo principale degli insulti partenopei è il fratello Nicolas, considerato uno dei principali artefici del passaggio di Higuain in bianconero.