Icardi, Perisic e Nainggolan: strigliata Spalletti, ora vuole una reazione

Icardi, Perisic e Nainggolan: strigliata Spalletti, ora vuole una reazione
© foto www.imagephotoagency.it

Luciano Spalletti chiama a rapporto la sua Inter. Ora si aspetta una reazione importante da Icardi, Perisic e Nainggolan

Luciano Spalletti si gioca tanto ma non è il solo. L’allenatore dell’Inter ha parlato ieri in conferenza stampa lanciando dei chiari segnali e dei chiari messaggi. Il tecnico si aspetta di più dalla sua Inter e spera di vedere una reazione, a cominciare da Icardi. Il capitano non segna da 6 gare, peggior striscia di sempre in nerazzurro: «Mauro non segna? Il calciatore forte, quello che fa gol, viene sempre fuori con il lavoro di squadra. Se non funziona tutto al meglio non c’è bomber che possa rimettere a posto le sorti della squadra. Può fare un gol che può aiutare per una partita, ma è l’assieme che deve migliorare».

La risalita passa anche da Nainggolan, il giocatore più discusso insieme a Perisic. Spalletti ha sempre pa lato delle «vampate di Radja», ma finora si è visto solo un briciolo del vero Ninja. Il tecnico però ripone tutta la sua fiducia nei confronti del ‘vecchio’ Radja. Fiducia anche in Perisic. Il croato deve lasciarsi alle spalle le vicende di mercato e deve tornare a macinare km e a realizzare assist e gol. Alla Premier potrà iniziare a pensare da giugno in avanti.