Barcellona, Iniesta si sfoga: «Spagna pressante. Giappone divertente»

Barcellona, Iniesta si sfoga: «Spagna pressante. Giappone divertente»
© foto www.imagephotoagency.it

Iniesta rilascia alcune parole sulla sua nuova avventura in Giappone e parla del passato e delle differenze calcistiche. Ecco le sue parole

Iniesta parla della sua nuova avventura in Giappone al Vissel Kobe, squadra dove ha deciso di voler concludere la sua carriera. Le sue parole: «In Spagna ero svuotato di tutto, nel corpo e nell’anima, e non avevo più niente. Giocare a calcio nel nostro Paese è impegnativo a tutti i livelli, non solo per lo sport. La pressione di essere in un club come il Barcellona era altissima. Quando ho deciso di andare via mi sono liberato di quella tensione, in Spagna non potevo sbagliare mai mentre in Giappone la pressione è molto diversa, posso fallire ma mi divertirò lo stesso. I tifosi qui in Giappone vivono le partite per quello che sono veramente. Incoraggiano e protestano, ma non si arrabbiano. I giapponesi vivono la sconfitta in modo diverso da come facciamo in Europa. Questa è la filosofia che mi è costato di più assimilare e comprendere, sono sempre stato molto competitivo e non mi è mai piaciuto perdere. Ora provo a imparare da loro e a vederla con occhi diversi. Questo tempo trascorso al Vissel Kobe è stato sicuramente più calmo rispetto a quello trascorso al Barcellona».

Dopodiché si esprime sul come comunica e se ha già imparato il giapponese: «Per le domande più semplici ho iniziato a parlare giapponese, quando si tratta di discussioni più complicate però mi affido a un traduttore. In molti però stanno provando a imparare lo spagnolo per comunicare con me e questo è davvero sorprendente».