Connettiti con noi

Inter News

Inter, Matteoli: «Questa squadra può aprire un ciclo. Barella internazionale»

Pubblicato

su

INTER

Gianfranco Matteoli ha parlato delle qualità dell’Inter di Antonio Conte facendo un confronto con la squadra che vinse lo scudetto nell”89

Gianfranco Matteoli, ex centrocampista dell’Inter che vinse lo scudetto nel 1989, ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport parlando della squadra di Antonio Conte.

SIMILITUDINI – «Ogni periodo ha i suoi calciatori. Ma due punti di contatto si possono trovare. Il primo è nella figura dell’allenatore. Conte oggi, come Trapattoni con noi, è riuscito a creare un gruppo solido, coeso, impermeabile alle sollecitazioni esterne. Mi sembra di rivivere le sensazioni della mia Inter, una squadra e un gruppo di lavoro formidabile. Nell’Inter di oggi chiunque entra fa la sua parte: non è un caso, va oltre la forza dei singoli. E queste sono le cose che portano punti. Questa Inter è matura come lo era la mia. Oggi Lukaku e compagni sanno perfettamente come si gestiscono i momenti della partita. Sanno quando accelerare, gestire, stringere i denti. Capitava anche a noi: in un modo o nell’altro vincevamo, gli avversari non sapevano come prenderci».

BARELLA – «L’ho visto giocare la prima volta a 7 anni. Lo mettevamo con i più grandi, con quelli della sua età non poteva starci: ci lasciava senza parole. Era il più piccolo ma tutti lo stavano a sentire. Ebbi subito la percezione di trovarmi di fronte a un ragazzo speciale, sul piano mentale. Poi sulla tecnica ha lavorato duro. Non mi stupisce per niente quanto sta facendo. Capitano? Perché non dovrebbe? Ormai ha una caratura internazionale, fa il titolare anche con Mancini: ha tutto per portare la fascia. Ma l’ha sempre avuto».

CICLO – «In questo momento in Italia i nerazzurri sono largamente al di sopra di tutti. Ecco perché dico di sì: si può vincere a lungo».

Advertisement